Consigli random su Lisbona

Appena il capo mi ha confermato le ferie ho mandato un’email ai miei ex colleghi portoghesi chiedendo consigli su cosa vedere, dove andare a mangiare, bere, ascoltare musica. Mi aspettavo, o meglio desideravo, una lista di posti sconosciuti ai turisti, quelle perle rare che solo i “locali” possono conoscere. A prima vista la lista che mi hanno proposto mi sembra piuttosto turistica e priva del fattore “rarità-genuinità” che io cercavo. Comunque ve la propongo, si tratta pur sempre di una lista redatta da gente che a Lisbona ci ha vissuto o ci è passato più di una volta.

A) mangiare il famoso Pastel de Nata em Belem
B) cenare in un ristorante con musica fado nel Bairro Alto e restare in zona per bere in uno (o più) dei numerosi bar
C) la zona di Belem, molto bella, vicina al fiume, con monumenti antichi come la Torre de Belem o il Mosteiro de Jeronimos e Museu dos Coches
D) zona da Baixa e Chiado
E) visita a Sintra (sito Partimonio dell’Umanità), se possibile scegliere un tour che includa Cabo da Roca (punto più occidentali dell’Europa continentale)
F) Oceanario, moderno ma interessante, e si trova in una zona molto bella
G) Museu do Azulejo (museo delle piastrelle)
H) Museu nacional de Arte Antig, collezioni d’arte e una chiesa antica. Gratis la domenica fino alle due
I) castello S. Jorge in zona Chiado e Baixa
L) elevador da Glória a Baixa. Consigliato anche l’economico pasta restaurant on top. A me la pasta non piace, ma se la vista merita…

ps aspettare la conferma del capo stavolta mi è costato 30 euro, che quantitativamente è meno dei 120 euro in più spesi per il Giappone, ma proporzionalmente è molto (molto!) di più.

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwitter

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.