Grannys Inn – l’incanto di una casa maltese al prezzo di un ostello

Non chiamatelo ostello, è riduttivo. Il Grannys Inn a Sliema, nell’isola di Malta, è un hotel tre stelle con la bizzarra caratteristica di avere letti a castello e bagni condivisi. Se, com’è capitato a me, viaggiate in bassa stagione potreste persino avere la fortuna di pagare un letto in dormitorio e ritrovarvi, di fatto, in un camera per conto vostro.

Io non sono arrivata qui per scelta. Non c’è molta offerta di ostelli a Malta, e
il Grannys Inn mi sembrò una scelta obbligata tra le poche alternative disponibili in Hostelworld e nella guida Lonely planet. Sembrava decisamente il migliore per rapporto qualità/prezzo, e pur non avendo visto gli altri mi sento di dire che lo è. Non riesco a immaginare di trovare un altro ostello allo stesso prezzo con la stessa qualità.

La via del Grannys Inn, un delizioso ostello a Malta

Come l’Aille River a Doolin, anche il Grannys Inn è stato un elemento fondamentale del successo della mia vacanza. Ero reduce un mese di colloqui per un lavoro in un’importante azienda a Dublino, che seguiva precedenti mesi di inutile ricerca di lavoro. Avevo decisamente bisogno di una di quelle che io chiamo “vacanze in orizzontale”, in cui divido il tempo tra arrostirmi al sole in spiaggia e divorare libri a letto. Niente poteva adattarsi ai miei desideri meglio del Grannys Inn: quest’ ostello si trova infatti in un’ottima posizione, una tranquilla via laterale a pochi minuti a piedi dalla spiaggia, e il letto è decisamente comodo, dettaglio non di poca importanza in una vacanza in orizzontale. L’arredamento è di buona qualità rispetto alla media degli ostelli e la pulizia è certamente impeccabile, ma sono altri i dettagli che mi fecero pensare di soggiornare in un hotel tre stelle anzichè un ostello: il divano in camera, un piacevole diversivo al letto; la scrivania, utile per scrivere cartoline, studiare mappe o semplicemente appoggiare oggetti di uso quotidiano senza il fastidio di doverli continuamente mettere e togliere dalla valigia o doverli lasciare per terra; una lampada da lettura per ogni letto. ll comfort che mai mi sarei aspettata di trovare in una camera d’ostello fu il bollitore e le bustine di caffè e tè gratis, accompagnate da zucchero e latte. Sorseggiare il caffè seduta al balcone della mia stanza, accarezzata dal sole di giugno, caldo ma non aggressivo, e dalla dolce brezza delle ore che precedono il tramonto, fu uno dei momenti di maggior piacere del mio soggiorno a Malta. Se, come me, venite dall’Irlanda o un altro posto freddo del nord, sapete bene il valore incomparabile di un piccolo gesto come questo.

Nonostante i miei intenti, nel corso della vacanza non riuscii a mantenere fede al mio programma di “solo ozio”. La curiosità ebbe la meglio, e me ne andai in giro per l’isola a vedere altre spiagge e altri villaggi. Anche in questo la scelta del Grannys Inn fu vincente, dal momento che la fermata di tutti gli autobus che mi servivano era a poca distanza dall’ostello, così come il centro di Sliema, dove trovai tutti i negozi e i locali che mi servivano. Se desiderate una vacanza più attiva, con un po’ di vita notturna – io a tanto non arrivai – Paceville, la zona dei bar e delle discoteche, è raggiungibile con una camminata di 20-30 minuti oppure in autobus. Perseguendo l’ozio totale, mi affidai all personale dell’ostello per organizzare le mie escursioni, inclusa una passeggiata a cavallo. Trovai professionalità, gentilezza e sorrisi sinceri, molto diversi dai sorrisi stereotipati di molte receptionist di hotel 3 stelle.

C’è qualcos’altro che distingue il Grannys Inn da un hotel 3 stelle, oltre ai dormitori, i bagni condivisi e i sorrisi sinceri: il carattere dell’edificio. Uno dei motivi per cui evito gli hotel, soprattutto le catene, è perchè sono freddi e impersonali, spesso uguali uno all’altro. Malta è purtroppo un ottimo esempio, con un paesaggio bellissimo deturpato da hotel-casermoni da centinaia di stanze. Quest’ostello invece è una piccola oasi, una vera casa, probabilmente ristrutturata da poco o da sempre conservata in maniera impeccabile. Piante all’ingresso, aria fresca e muri che sembrano voler raccontare storie. Forse bastava chiederle a uno dei gentili proprietari. Devono essere orgogliosi di possedere una casa così bella, e di rendere felici tanti viaggiatori, e me li immagino ben disposti a raccontare la storia di una vera casa maltese.

Note
– Grannys Inn è un ostello a conduzione familiare. Il personale parla perfettamente italiano e inglese;
– in questo ostello non sono ammessi viaggiatori di età inferiore ai 20 anni;
– io ricordo di aver dormito in un dormitorio da 4 persone, ma controllando ora su Hostelworld trovo solo dormitori da 6 pertanto le possibilità sono due: o io ricordo male, o qualcosa dalla data del mio soggiorno (giugno 2010) è cambiato.

Cerca altri ostelli a Malta

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwittergoogle_plus

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *