Ma va’ in Cina! (in aereo)

M’è tornata in mente una cosa buffa. Quando ero alle elementari noi bambini, che eravano un po’ meno sbruffoni di quelli di oggi, avevamo una nostra edulcorata versione di dire “Vaffanculo”, che era “Va’ in Cina!”.

Ripensandoci adesso, mi chiedo come “Vaffanculo” si sia trasformato in “Va’ in Cina”, dal momento che non vedo cos’altro hanno in comune il culo e la Cina a parte il fatto di essere due parole formate da quattro lettere che iniziano per C. E non vedo neanche com’è che da questo ricordo mi è venuto in mente di proporvi un articolo che ho scritto.

Comunque sia, la Cina è stata la mia fascinazione adolescenziale, poi caduta per anni nel dimenticatoio, sconfitta da altri paesi che hanno esercitato su di me un fascino maggiore (il Giappone, in primo luogo, ma non solo). La curiosità è tornata l’anno scorso, sentendo i racconti di amici che ci sono stati, e ho ripreso in considerazione l’ipotesi Cina quando ho notato che i prezzi dei voli sono più economici di quel che mi aspettassi. Sono stata quindi ben felice di avere l’occasione di scrivere un articolo su come trovare un volo economico per la Cina per Gli-Esperti.it, il sito che vi ho nominato in un precedente post.

Anche in questo caso, è un articolo di tipo informativo molto (molto) generico, senza alcuna riflessione o punto di vista. Tuttavia un paio di cose sensate le dico, in particolare quando spiego due dei motivi principali per cui online si trovano prezzi diversi per lo stesso biglietto.

Ve lo ripropongo perché spero che quei brevi consigli vi possano tornare utili. Alcuni valgono non solo per la Cina, ma per tutti i voli intercontinentali. Ho speso per questo articolo ben più del tempo necessario, ma non è stato, per me, una perdita di tempo. Sono informazioni che comunque avrei voluto ricercare per me stessa, e l’articolo è stato solo lo stimolo che mi serviva per vincere la mia nota pigrizia.

Mi sono divertita parecchio a scriverlo, è uno dei miei articoli preferiti. Se vi interessa leggerlo lo trovate qui.

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwitter

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.