Info turistiche per chi non vuole visitare una città: vuole viverla

Uno dei motivi per cui amo gli ostelli, oltre all’ovvio vantaggio del prezzo, è che sono per i viaggiatori low cost la più preziosa fonte di informazione. Impareggiabili i consigli che si possono avere da hostel receptionists, da altri viaggiatori e dal materiale informativo gratuito a disposizione degli ospiti. Proprio spulciando tra i volantini alla reception del Hello Hostel a Bruxelles sono venuta a conoscenza di un’iniziativa a mio parere fantastica. È stato amore a prima vista; o meglio, un ideale che si è fatto concreto.

Sono convinta dell’importanza dello scambio di informazioni. Ho avuto molto da altri viaggiatori; mi sento in dovere di dare. Ci provo con questo blog, un tentativo artigianale, diciamo così (lo so, la grafica è penosa), e dalla scadenza tutt’altro che fissa (il numero dei post mensili dipende dall’umore, dal numero di film che voglio vedere, se piove o no, quante birre mi sono tracannata la sera prima, e uno svariato altro numero di fattori perlopiù del tutto casuali e imprevedibili). Altre persone, più disciplinate di me, hanno fatto di questo ideale un progetto europeo.

mappa Use-it di Bruxelles

Cos’è Use-it?

Use-it è un network europeo di volontari che hanno realizzato nella propria città una serie di servizi informativi per viaggiatori giovani che vogliono uscire dai circuiti turistici tradizionali.

Quali servizi offre?

Nel concreto, questi servizi sono mappe “no-nonsense” in cui gli autori, giovani residenti in quella città, indicano i punti di maggior interesse a prescindere dalle logiche del turismo di massa. Niente annunci pubblicitari di hotel, ristoranti e discoteche: i locali consigliati, così come le attrazioni della città, sono quelli che gli autori delle guide visitano e frequentano. No trappole per turisti, insomma. Le mappe Use-it sono quanto di meglio ho trovato finora per realizzare il mito del “like a local”, vivere la città anzichè visitarla.

In alcune città oltre alle utilissime mappe i volontari di Use-it mettono a disposizioni altri servizi quali un ufficio informazioni dove, realmente, si possono incontrare i locals e chiedergli consigli, siti web e apps per il cellulare.

A Use-it ci si può rivolgere per informazioni su cosa visitare, gli eventi in città, dove mangiare, dove dormire, bere, ascoltare musica, dove incontrare gente.

Cosa rende Use-it così speciale?

Use-it si definisce come un “quality label that stands for no-nonsense info in a world with too much silly marketing”. E io concordo: anche nel turismo il marketing ha rovinato questo nostro mondo, ci ha svuotati di senso critico ed abituati ad apprezzare ciò che qualcun altro ha deciso per noi che fosse interessante. Queste mappe saranno apprezzate da chi da un viaggio o una vacanza si aspetta qualcosa di più autentico, qualcosa che vada al di là di un menu a prezzo fisso e un paio di click. Queste mappe non piaceranno ai silly tourists che hanno ispirato Sarah Bowie.

Use-it si rivolge esplicitamente a “giovani viaggiatori”: seppur non venga scritto da nessuna parte quanto giovani siano i giovani di Use.it, trattandosi di un progetto nato in Belgio mi viene da pensare che il concetto di giovane qui sia più nordeuropeo che italiano, e quindi al di sotto dei trenta. Tuttavia, io che i trenta li ho compiuti più di tre anni fa, mi sento di dire che queste informazioni sono utili a tutti i viaggiatori indipendenti e con un minimo di buon senso e di curiosità, a prescindere dall’età.

Bello! Dove lo trovo?

Alla data in cui scrivo Use-it è presente in 21 città europee, tra cui Bruges, Lubiana, Oslo, Porto, Praga e le italiane Torino e Bologna. Le mappe Use-it sono scaricabili online e vengono distribuite negli ostelli e altri punti di aggregazione giovanile. Sono disponibili soltanto in inglese.

Per saperne di più visita il sito ufficiale (in inglese): www.use-it.travel/home. E se qualcuno volesse aprire un Use-it a Dublino mi contatti.

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwitter

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.