Casanova, il b&b che ti seduce

Cefalù è una graziosa cittadina che non ha difficoltà a incantare i turisti. Non è però diversa da decine di altre graziose cittadine che si possono trovare lungo le coste italiane. Sirolo, per dirne una. Probabilmente non mi sarei innamorata di Cefalù, e di certo non avrei deciso di prolungare il mio soggiorno, se non avessi soggiornato al bed&breakfast Casanova. È un altro di quei casi, come i già citati Aille River e Granny’s Inn, in cui la scelta dell’alloggio si rivela un fattore determinante per il successo della vacanza.

Terrazza del Bed&Breakfast "Casanova" a Cefalu'

Il Casanova è un b&b situato in una palazzina nel centro di Cefalù, a picco sul mare. Va detto subito che non è low cost. Il prezzo di una stanza singola, 45 euro colazione inclusa, equivale a più del doppio di quello che io normalmente spendo per dormire. A tutt’oggi è l’alloggio che più mi ha alleggerito il portafoglio. Sarebbe però ingiusto definirlo caro, per tre motivi:
1) dormire in una stanza singola costa sempre di più che dormire in una stanza doppia
2) i prezzi del Casanova sono nella media di strutture simili nella stessa città
3) Seppur 45 euro per il mio budget di viaggiatrice low cost sia un salasso, sono stata felicissima di averli spesi. Li considero tra i soldi meglio spesi della mia vita.

Certe emozioni sono impagabili, e la quiete per me è un lusso che vale più di una miniera di diamanti. La potete trovare al Casanova, di notte e di giorno, e vi racconto come l’ho vissuta io.

Sono rientrata al Casanova verso le undici di sera, quando ormai era buio. Sono uscita sul terrazzo e davanti a me vedevo solo mare. Alla mia destra altre case e, poco distante, un faro che a intervalli regolari squarciava il notturno cielo scuro e illuminava una striscia di mare con un fascio di luce orizzontale. Assieme alla luna, era l’unica fonte di luce in quella mia incantevole notte di silenzio. A farmi compagnia sul terrazzo soltanto la brezza del mare; più tardi, nella mia stanza, mi avrebbero tenuto compagnia le parole di Tiziano Terzani.

Al mattino ho ritrovato lo stesso terrazzo inondato di luce, non più quella elettrica di un faro, ma quella naturale del sole. Durante le ultime ore della notte, in cui la luna si prepara al suo diurno riposo, il blu misterioso della notte, cielo e mare, si era addolcito in un azzurro cristallino. Dopo una colazione a base di cappuccino e crostata al cioccolato, le parole di Tiziano Terzani mi hanno di nuovo tenuto compagnia fino al momento in cui sono dovuta partire. Mi aspettava un treno per Milazzo e da lì un traghetto per Stromboli.

immagine di una stanza singola al Bed&breakfast "Casanova" di Cefalu'

Un motivo più concreto per cui ho amato, e consiglio, questo b&b, è l’equilibrata fusione di tradizione e modernità del suo arredamento. Ho apprezzato molto il modo semplice e originale con cui si è rifatto il look alle stanze di questa palazzina. Merito, secondo me, della scelta dei colori. Domina un allegro azzurro, colore del mare, stemperato da un rilassato spatolato avorio-violetto che prepara la mente a un sonno ristorante. Il tutto ravvivato da dettagli verdi. Devono essere stati buon gusto e creatività i criteri ispiratori di questo ben riuscito rinnovamento. Applausi prego.

Un altro motivo per cui ho voluto recensire positivamente questo b&b è il fatto che qui la stanza singola ha la stessa dignità di una stanza doppia. E non è cosa scontata. Ho infatti l’impressione che molti albergatori diffidino dei turisti che viaggiano soli. Non so se è per pregiudizi culturali o perchè è più facile scucire soldi a una coppietta. Fatto sta che spesso le stanze singole non sono altro che un ex-ripostiglio in cui è stato gettato un letto. Ho ricordi claustrofobici di una stanza in Algarve. Ebbene, qui al Casanova non accade. La stanza singola è arredata con la stessa cura riservata alle stanze doppie. E secondo il mio parere, a giudicare dalle foto, è persino più bella: caso rarissimo. Saraà forse merito di quella piccola, deliziosa, finestra sul mare?

Chi viaggia da solo, sia esso viaggiatore solitario, indipendente o single, qui si sentirà benvenuto. Troverà ad accoglierlo la simpatia dello staff del Casanova e a fargli compagnia la compagna più dolce: la quiete.

Avvertenze per i turisti che vogliono farsi sedurre

Se sono riuscita a trasmettervi il mio entusiasmo per questo alloggio e state pensando di prenotare una o più notti al Casanova b&B tenete presente che:
– non c’è ascensore, per cui dovrete farvi a piedi la ripida rampa di scale che porta al b&b. Il che non costituisce un problema se viaggiate con un bagaglio leggero, ma potrebbe esserlo se avete molti bagagli o se avete difficoltà di movimento
– il b&b non dispone di deposito bagagli, e nemmeno la stazione di Cefalù, pertanto cercate di organizzare il vostro arrivo e la vostra partenza in base agli orari di check in e check out.

Vuoi prenotare il Casanova B&B per la tua vacanza a Cefalù?



Booking.com

Un amichevole consiglio ai proprietari del Casanova :-)

Non dimenticate di accendere il frigo minibar e di lasciare in bella vista un apribottiglie. Bermi una birra fresca guardando il mare di notte dal vostro terrazzo è un piacere per cui avrei volentieri infranto uno dei più grandi tabù del viaggiatore low cost: mai comprare bibite dal minibar.

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwitter

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.