Lettera ad un’amica in partenza per Palermo

Ho ricevuto un’email da un’amica che sta pensando di farsi una vacanza a Palermo e mi chiedeva consigli visto che ci sono stata poche settimane fa. Stavo per risponderle, ma poi mi è venuto in mente che i consigli che stavo dando a lei potevano essere utili anche a qualcun altro. Eccoli qui.
*********************

Cara amica
Palermo mi è piaciuta molto, ma è una delle poche città in cui non mi fermerei più di due giorni. Tu cosa volevi organizzarti? Un weekend o una vacanza di una settimana? Una settimana a Palermo decisamente no, prenditi un treno e vai in giro.

Palermo a colori

Al di là di quanto decidi di fermarti, ti consiglio vivamente di soggiornare all’ostello A casa di amici. La scomodità dei materassi, antiquati quanto l’edificio in cui si trova l’ostello, verrà ricompensata da altri fattori. È uno di quegli ostelli con carattere, pareti colorate e oggetti curiosi (inclusi dipinti e molti strumenti musicali). Si trova in una posizione felicissima: nel centro di Palermo, comodo alla stazione dei treni e alla fermata dell’autobus per l’aeroporto. Ti consiglio di cenare almeno una volta nella trattoria di fronte, buon cibo e prezzi economici.

La proprietaria dell’ostello è po’ lunatica, ma molto gentile e disponibile ad aiutarti… e se la becchi in luna buona anche simpatica : )

La seccatura è che devi avvisarli dell’orario in cui arrivi perchè non c’è un receptionist pronto ad aprirti 24 ore su 24, ma una volta fatto il check in avrai le chiavi e potrai entrare e uscire quando vorrai.

Scopri Palermo a piedi

Leggiti bene i volantini nella zona comune dell’ostello, sono una miniera di informazioni utili. È grazie a questi per esempio che ho scoperto i Palermo Walks: sono dei tour a piedi tematici, mi sembravano interessanti. Magari se viaggi da sola e la sera vuoi un po’ di compagnia potrebbe essere una buona soluzione unirti a uno dei loro tour serali (quelli del weekend comprendono anche musica dal vivo). Ho cercato il loro sito web ma ne trovo solo uno in inglese, e i tour sono a pagamento, mentre io mi ricordavo che quelli erano gratis. Le possibilità sono due: o sono due cose diverse o io ricordo male. Tu ricordati di dare un’occhiata a tutti i volantini quando arrivi in ostello : )

Tre negozi che nessuna guida turistica ti consiglierà

Tu che mi conosci bene sai che odio lo shopping. Quello delle femmine. Ma ho trovato a Palermo tre negozi fantastici, dove avrei volentieri perso una bella mezz’ora (per ciascuno). Purtroppo erano chiusi quando li ho trovati, per cui mi è rimasta la curiosità.

In Corso Vittorio Emanuele c’è un negozio di fumetti che ha una vetrina fantastica. Un sacco di titoli interessanti, tra cui alcuni che raccontano a fumetti episodi di storia italiana contemporanea, da Ilaria Alpi alle vicende di Falcone e Borsellino passando per Vermicino. Anche se non hai la passione del fumetto per te che sei recettiva agli stimoli (culturali) sarà senz’altro una sosta interessante. Potresti andartene pensando che in fondo è bello Innamorarsi a Milano

Nella stessa via dell’ostello A Casa di Amici c’è uno dei più bei negozi di arredamento che io abbia mai visto. Ma quale Ikea? Sono le giostre, le ballerine e i cavalieri medievali in vetrina qui a farmi sognare. Il sito purtroppo mi sembra completamente diverso dal negozio che ricordo, eppure l’indirizzo sembra essere lo stesso. Comunque ti sarà impossibile non trovarlo se vieni dal teatro Massimo e vai verso l’ostello (è sul lato opposto della strada rispetto all’ostello).

Un altro negozio di arredamento, diciamo tematico, à Arredamenti navali, sempre in centro. Fari, velieri e palombari per sognare di mari lontani e rendere unica la tua casa!

Gite fuori porta

Se sei stanca di centro cittadino o vuoi un pomeriggio di mare prendi l’autobus per Mondello. Tempo mezz’ora ti troverai in una spiaggia davvero bella. Peccato per la sporcizia. E credo sia da evitare nel weekend, troppo affollata.

A un’ora di treno da Palermo c’è Cefalù, che a me ha ricordato molto la nostra amata Sirolo, e che ti consiglio di visitare. Puoi farla come gita in giornata, ma perchè non trattarti bene? Fatti un bel regalo e fermati una notte (o più) nell’incantevole Casanova B&B, di cui ho parlato qui.

Cos’altro?

Non avrai problemi a spostarti, da Palermo puoi andare in treno o in autobus in un sacco di posti. L’aeroporto è ben collegato al centro con un autobus diretto, ogni mezz’ora. I biglietti li fai direttamente sull’autobus e se non hai i soldi giusti ti danno il resto.

Qualche altra domanda? : )

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwitter

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.