Cosa regalo a un viaggiatore?

All’epoca in cui ero studente, una o due ere geologiche fa, c’era l’abitudine di investigare quali fossero i desideri del laureando riguardo al suo regalo di laurea. Una mia amica disse chiaramente di voler soldi per un viaggio, e le regalammo una bella busta gonfia di banconote che lei spese in treni e ostelli.

Quando fu il mio turno, un paio di decenni dopo, mi sembrò di aver dato chiari indizi di voler esattamente lo stesso ma qualcosa nella trasmissione del messaggio non deve aver funzionato perché il mio tanto desiderato – e sudato – regalo di laurea fu una macchina fotografica digitale. Ci rimasi talmente di merda che non riuscii a nascondere la delusione, e fu chiaro a tutti i miei amici che quel regalo non mi piaceva per niente. Ovviamente questo mi fece sentire ancora più di merda, perchè mi sentii un’ingrata nei confronti dei miei amici.

Volete fare un regalo ad un amico/a che ama viaggiare, per il compleanno, Natale o laurea, ma non sapete cosa regalare e volete evitare di sbagliare clamorosamente come fecero i miei amici?

Dare consigli è molto difficile perché dipende molto da quanto volete spendere e dai tipi di viaggi che il vostro amico/a preferisce. Per esempio, un voucher per una catena hotel lusso non verrà apprezzato da un backpacker.

Per me la busta piena di banconote rimane l’idea migliore, ma se la trovate fredda e impersonale ecco qualche valida alternativa :)

Voucher compagnie aeree

Se dare i soldi in busta vi sembra squallido (io lo trovo semplicemente pragmatico), un’alternativa più elegante sono i voucher. Se il budget è ridotto consiglio il buono regalo della RyanAir. Perché? Per l’ampia offerta di destinazioni raggiungibili a basso costo.

Voucher Trenitalia

Il treno è il mio mezzo di trasporto preferito ma ahimè è più costoso dell’aereo. Se anche il vostro amico vorrebbe viaggiare in treno ma non se lo può permettere fatelo felice con una carta regalo Trenitalia.

Voucher hotel

Quasi tutte le catene alberghiere offrono la possibilità di acquistare voucher regalo. Mi sento però di raccomandarvi attenzione nel scegliere questo particolare voucher perchè potrebbe non essere apprezzato da tutti. Mentre chiunque ha bisogno del volo per spostarsi, non tutti potrebbero aver desideri di soggiornare in un hotel. Mi riferisco in particolare alle persone che viaggiano sole, perchè in hotel è impossibile conoscere gente, pertanto quese persone potrebbero di gran lunga preferire un ostello (io sono una di queste). Se decidete di regalare un voucher hotel fate anche attenzione a dove gli hotel sono situati. Per fare un esempio, gli Ibis in genere sono fuori dal centro città e sono una buona soluzione per chi viaggia in auto ma non per chi si sposta con mezzi pubblici.

Talvolta anche piccole strutture come b&b o hotel a conduzione familiare offrono la possibilità di acquistare un voucher regalo. In quanto ad ostelli, ho trovato solo i voucher regalo di Hostelling Scotland: una buona scusa per un viaggio in Scozia, no?

Smartbox

Di Smartbox ce ne sono per tutti i gusti e tutte le tasche e, almeno sulla carta (o dovrei dire sul video?,) mi sembra la soluzione migliore per chi è orientato sul voucher hotel e/o tour operator. Cos’è la Smartbox? Un cofanetto che contiene un libriccino con una lista di attività. La persona che lo riceve può scegliere e prenotare (gratis, perchè ha già pagato chi gli ha regalato il cofanetto) una delle attività elencate. Di che attività si tratta? Dipende dal cofanetto: può essere un soggiorno hotel, un trattamento estetico (massaggio, trucco, taglio capelli…), un pacchetto hotel e trattamenti estetici, attività sportive, degustazioni enogastronomiche.

I prezzi variano notevolmente, da meno di venti euro a duecento e oltre. Perchè mi piace? I cofanetti disponibili sono moltissimi e ciascun cofanetto permette di scegliere tra centinaia di diverse attività. I contenuti del sito sono ben organizzati, pertanto è facile cercare il cofanetto che fa per voi. Potete cercare per fascia di prezzo, area tematica, sesso (regali per donna o regali per uomo), occasioni particolari (festa della mamma, del papà, Natale, …). Molto utile inoltre la funzione che permette di visualizzare la sede delle attività di ciascun cofanetto su una Google maps.

Voucher Groupon e simili

Non so davvero come li chiamate in italiano. Qui in Irlanda li chiamiamo citydeal, dal nome del primo e più famoso (che poi però è stato ribattezzato Groupon). Citydeal si pronuncia quasi come siti deals: sono quei siti che vendono oggetti e servizi a prezzi scontati. Potete trovare di tutto: cene, trattamenti estetici, corsi… persino un servizio divorzio fai da te! In tutta questa offerta non potevano mancare i servizi turistici: soggiorni in hotel, pacchetti vacanza, tour, escursioni, attività sportive.

Non sempre l’offerta è cosiì conveniente perchè a volte ci sono delle condizioni per l’utilizzo del voucher molto restrittive. Per esempio può essere utilizzato solo in alcune date oppure il negozio/ristorante/hotel si trova in la località periferica. Vale però la pena spendere tempo su questo siti perché a volte si trovano delle offerte eccezionali.

Solo alcuni esempi di offerte vantaggiose che ho trovato io:

  • il trenino del Bernina a 59 euro (partenza da Tirano)
  • un massaggio di un’ora più uso della piscina termale e sauna a 29 euro (Dublino)
  • un pacchetto in agriturismo con cena in Lazio (era un regalo di nozze, non dico il prezzo)
  • Easter Rising Walking tour a 6 euro (Dublino)

Iniziate la vostra ricerca dal padre fondatore di questo modo di fare acquisti online, ovvero Groupon.it. Se preferite, potete consultare direttamente la sezione viaggi. Sicuramente esistono altri siti simili in italiano, io ho trovato Tuttodeal.it.

Assicurazione di viaggio

Un regalo utilissimo a cui però non pensa nessuno. Credetemi, io sarei ben felice di vedermi recapitare un voucher con una bella assicurazione all inclusive. Una rogna risolta: per un anno intero non ci si pensa più! I prezzi delle assicurazioni di viaggio variano moltissimo, si possono fare per un solo viaggio o annuali. Vi rimando a un post della mia travel guru #2 per consigli su come scegliere un’assicurazione di viaggio.

Abbonamento a riviste di viaggio

Se chi riceve il regalo ama non solo viaggiare ma anche leggere di viaggi un’idea originale è un abbonamento a una rivista. Un regalo che dura un anno intero! Quale rivista scegliere dipende molto dai gusti della persona. Io raramente leggo riviste, ma quando mi viene voglia di comprarne una di solito scelgo Wanderlust, ahimè disponibile soltanto in inglese.

Gli aficionados delle Lonely Planet apprezzeranno un abbonamento alla rivista di questa casa editrice. Ahimè ero convinta esistesse una versione italiana, ma online ho trovato solo informazioni sulla versione inglese e spagnola.

La rivista Turisti per caso è molto nota, forte della popolarità del (ancora vivo?) programma televisivo, ma sul sito non trovo informazioni sugli abbonamenti. Poi c’e’ il buon vecchio National Geographic, che va bene sempre, e Dove, la rivista di viaggio del Corriere.

Idea regalo per chi ama viaggiare: abbonamento a una rivista

Guide turistiche

Si può scegliere una guida per una meta specifica, magari la meta sogno del vostro amico (così finalmente inizia a organizzare il viaggio) o quella del prossimo viaggio già prenotato. In mancanza di una chiara preferenza da parte del vostro amico potete scegliere una guida più generica, una cosa del tipo 1000 cose da vedere, le 100 migliori esperienze di…

Se il vostro amico ha un hobby potete scegliere una guida tematica, tipo vacanze in treno, bicicletta, trekking, moto, wild swimming

Il tuo amico vorrebbe andare all’estero ma non si decide mai? Regalagli una delle tante guide sul tema vivere e lavorare all’estero. Se le sue mete sono Australia e/o Nuova Zelanda puoi optare per le guide in formato elettronico di Exploremore.it: “Working Holiday Australia – Vivi, lavora e viaggia nella terra dei canguri” e “Working Holiday Nuova Zelanda – Esperienza agli Antipodi“. A te costano poco, e il tuo amico riceve informazione di qualità.

Guida Working Holiday Australia

Guida Working Holiday Nuova Zelanda

Libri di viaggio

Se l’idea di una guida non vi piace potete optare per un libro. Qui dare consigli è molto difficile perché dipendono molto dai gusti in tema di lettura della persona che riceverà il regalo. “Letteratura di viaggio” è un genere molto vasto e i titoli pubblicati sono tantissimi.

Faccio giusto tre nomi per il neofita della letteratura di viaggio. Bill Bryson è un po’ come il National Geographic, va sempre bene, perché è una lettura disimpegnata, divertente ma non banale o sciocca. Per una lettura che faccia riflettere io consiglio sempre il buon Terzani di Un indovino mi disse, oppure potete optare per altri maestri della letturatura di viaggio come Paul Theroux.

Agli appassionati di bicicletta consiglio di visitare il sito di Ediciclo, una casa editrice specializzata in viaggi in bicicletta: un’ampia scelta di libri e guide tematiche davvero interessanti. Persino per chi, come me, non ama molto pedalare.

Per altre idee regalo spulcia tra i post della categoria Guide e letteratura di viaggio di questo blog.

libri da leggerre se ti piace Terzani

Gadget tecnologici

Smartphone, tablet, kindle, mp3 player, adattatori per la corrente e tutte le altre diavolerie tecnologiche/informatiche che possono facilitare la vita al viaggiatore. Su questo argomento sono decisamente negata, pertanto se siete orientati sul techie/nerd vi consiglio di leggere uno dei tanti post disponibili sul web scritti da chi in materia ne sa più di me.

Io di tecnologico vorrei ricevere un “banale” adattatore universale da viaggio così non devo più chiedermi ogni volta quale adattatore mi serve.

Per gli appassionati di fotografia

Una macchina fotografica è sempre un bel regalo, purché il vostro amico non si aspetti una busta di banconote : )

Gli appassionati di fotografia avranno sempre bisogno di qualcosa: un obiettivo migliore, una borsa, una memory card di scorta… ma se volete qualcosa si più originale perché non regalare delle lezioni private che permettano al vostro amico di migliorare la propria tecnica?

Io anni fa ho regalato un Barcelona Photo Tour del mio travel guru #3, ed è stato un regalo apprezzatissimo. Photo Tour se ne possono trovare ormai in ogni grande città, potete cercarli su siti come GetYourGuide o provare il sito dell’ente del turismo.

Fatto a mano

Sono una grande fan degli oggetti fatti a mano, e uno dei siti di commercio elettronico che preferisco è Etsy.com. Qui potete trovare una grande varietà di oggetti a tema viaggio o oggetti utili per un viaggiatore.

Potete scegliere di acquistare un oggetto oppure regalare un voucher (a partire da 20 Euro) e lasciare che sia il vostro amico a scegliere ciò che preferisce.

Regali utili

Se il vostro amico ha un interesse specifico potete fare dei regali più mirati. Per fare un esempio, io che amo le lunghe camminate non disdegnerei magliette da trekking, quelle che fanno traspirare il sudore e si asciugano in fretta, calzettoni che tengono caldi i piedi, guanti di qualità.

Per un regalo sport a budget basso il Decathlon è come il National Geographic, va sempre bene. Se potete spendere di più vi consiglio di rivolgervi a un negozio specializzato.

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwitter

Comments

  1. […] non dei fiori! Se può esservi di aiuto per la scelta imparate a conoscere le sue manie, altrimenti qui potrete trovare dei validi spunti! I fiori stanno bene dal fioraio, non di certo a casa di una […]

    1. laragazzaconlavaligia says:

      ahahaha ma come i fiori sono il regalo perfetto per la ragazza viaggiatrice! Durano solo un paio di giorni, giusto il tempo di svuotare la valigia, fare la lavatrice, rifare la valigia e partire per un nuovo viaggio ; )

      1. Liz says:

        Sono imperdonabile… mi sono accorta ora del tuo pingback, (ottimo direi), per i fiori? Ma non posso portarli via.. :(

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.