Natale a Dublino come un irlandese

Hai prenotato una vacanza a Dublino nel periodo di Natale e vuoi trascorrerlo facendo qualcosa che qui è “tipico” o “tradizionale”?

Chiariamolo subito: se sei a Dublino il giorno di Natale non stai trascorrendo, e non puoi trascorrere, il tipico natale irlandese. Il Natale in Irlanda è sacro, e lo intendo qui non nel senso religioso del termine ma come significato di “irrinunciabile”. Nessun irlandese viaggerebbe mai in questo periodo perchè c’è un solo vero modo per gli irlandesi di trascorrere il Natale: trascorrerlo con la famiglia. A fare cosa? Grandi raduni di zii, cugini, nonne. Si mangia, si beve, si beve, si beve, ci si scambia regali, si beve, si beve, si guarda un vecchio film, si beve, si mangia, si beve.

Per questo motivo, il 25 e 26 dicembre (e in parte il 24) Dublino è una città deserta. Al contrario, i giorni precedenti il Natale la città brulica di gente, tra shopping natalizio e raduni alcolici di colleghi o amici. Il venerdì prima di Natale è considerato il giorno dell’anno in cui i pub guadagnano di più.

Secondo me il periodo di Natale può essere un’ottima scelta per visitare Dublino, se siete consapevoli di quel che troverete. E se farete una o più delle cose che vi propongo in questa lista, vi divertirete e vi sentirete un po’ irlandesi. Alcune di queste richiedono un po’ di coraggio o diciamo il fisico giusto. Cosa intendo? Leggete qui sotto e capirete :)

luci natalizie a dublino

Fai il bagno a Forty Foot

A Forty Foot potete trovare gente che fa il bagno tutto l’anno. Un tempo riservato agli uomini, oggi in questo tratto di mare di fama joyciana fanno il bagno uomini e donne di ogni età. Il 25 dicembre decine e decine di persone si radunano a Forty Foot per il tradizionale bagno natalizio. Dev’essere un vero spettacolo, a cui purtroppo non ho ancora assistito. Se volete tentare la sorte con un bagno gelido, o più saggiamente assistere all’evento come spettatori, ricordate che dovete organizzarvi con mezzi privati perchè i trasporti pubblici sono sospesi. Se pensate di prendere un taxi considerate il costo di andate e ritorno e ricordatevi di prenotare perchè trovarne uno per strada sarà estremamente difficile.

Indossa un Christmas Jumper

Ricordate l’orrendo maglione con la renna di Colin Firth nel film di Bridget Jones? Bene, ora immaginate un’intera nazione che indossa maglioni con renne, pupazzi di neve, babbi natale, pinguini: il Christmas Jumper, il maglioncino di Natale, e’ l’accessorio moda del dicembre irlandese! La moda si e’ diffusa qualche anno fa ma si è già fatta tradizione. In alcuni situazioni, come il 12 Pubs o l’ultimo giorno in ufficio, e’ diventato pressoche’ obbligatorio indossarlo.

In Italia non mi sarei mai sognata di indossarne uno. Ma qui e’ tutta un’altra storia. Anche perche’, come potete immaginare, la naturale destinazione di un gruppo di irlandesi in tenuta Xmas Jumper, altro non e’ che il pub. E allora via, ubriachiamoci di birra e lucine colorate! Si, perche’ gli irlandesi, gente che ama divertirsi e che non ha l’angoscia italiana per la “figura di merda”, addobba il proprio maglioncino come fosse un albero, con luci e ghirlande.

Nel periodo novembre-dicembre potete trovare maglioncini di Natale pressochè in tutti i negozi di abbigliamento. I prezzi variano molto in base alla qualita’ del maglione: ne trovate di lana, con rifiniture di qualita’, e sintetici a rischio incendio. Se andate al risparmio puntate sul buon vecchio Penneys, che tutto vende, o l’Eurogiant. Potete anche dare un’occhiata ai charity shops, negozi di usato e vintage.

Penneys: diversi punti vendita in città, i più centrali sono in O’Connell st e Mary st. Lo trovate anche al Dundrum Shopping Centre, il centro commerciale più grande di Dublino, raggiungibile dal centro con la luas verde.
Eurogiant: altra catena con moltissimi punti vendita in città, tra cui George st, Abbey st, Henry st…

Ci sono anche negozi specializzati che aprono solo a novembre-dicembre. I più famosi sono Funky Christmas Jumper in South William st e DeadlyChristmasJumper in Nassau st. Entrambi fanno anche vendite online. Le spese di spedizione possono essere un po’ costosette, ma magari non potete resistere e volete avere il vostro maglioncino prima di arrivare a Dublino.

maglioncini di natale

Ascolta Christmas FM

E’ la magia del Natale… Gesù Cristo che nasce? Babbo Natale che arriva con la slitta? La Coca cola che ci delizia con il suo nuovo spot? No. “It’s the magic of Christmas” è il jingle di Christmas FM, la radio che per tutto il mese di dicembre trasmette solo canzoni natalizie.

Il repertorio è sempre lo stesso da quando ho iniziato obbligatoriamente ad ascoltarla in ufficio, tre anni fa: Mariah Carey, George Michael ai tempi dei WHAM!, Rudolph la renna dal naso rosso, il povero John Lennon che si chiede che ci sta a fare, The Pogues che qui fanno i re e poi tutta la corte.

Siccome una radio che trasmette tutto il giorno canzoni di Natale non bastava, da quest’anno esiste anche Classic Christmas FM.

Pattina sul ghiaccio

A onor del vero pattinare sul ghiaccio non è uno sport tipico irlandese, e il periodo di Natale non fa eccezione. ma ho pensato di inserirlo nella lista casomai vi venisse la voglia.

Ecco le piste più facilmente raggiungibili dal centro:

ISkateonIce, RDS, Ballsbridge
Dundrum on Ice, Dundrum
Point Village on Ice, Point Village, zona Docklands/porto in fianco alla 3Arena.

Fai shopping ai mercatini di Natale

Anche il mercatino di Natale non è tradizione irlandese e infatti di mercatini natalizi a Dublino ne nascano e muoiono ogni anno. Non ne conosco nessuno che sia durato tanto quanto la mia permanenza qui (sei anni). Però stranamente agli irlandesi piace girovagare per questi mercatini. Una volta il più famoso era quello ai Docklands, mentre quest’anno è stato inaugurato in pompa magna pubblicitaria il mercatino a St Stephen’s Green. Di solito questi mercatini chiudono intorno al 22-23 dicembre.

I mercatini di usato e artigianato non sono necessariamente a tema natalizio ma mi sembrano più interessanti, perchè radicati nelle abitudini degli irlandesi. Se vi piace andare per mercatini potete provare a cercare i vostri regali di Natale in uno di questi:

Grand Social: sabato mattina/pomeriggio
D-Light studios: prima domenica del mese
Dublin Food Co-op markets: ogni domenica un mercato a tema diverso

La fiera nazionale dell’arte e dell’artigianato si tiene di solito il primo weekend di dicembre negli edifici RDS, a Ballsbridge.

Mince pies con mulled wine

I dolci natalizi più diffusi qui in Irlanda sono le mince pies e il pudding. Chi mangi il pudding per me è un mistero perchè in sei anni in Irlanda non ho trovato nessuno che lo mangi, mentre le mince pies sono molto amate. Se le volete in versione lusso le potete mangiare al ristorante come dessert; se le volete in versione economica potete comprarle al supermercato. Il modo migliore per gustarle è abbinarle a un bicchiere di mulled wine (simile al nostro vin brulè).

12 Pubs of Christmas

Questo è per i tipi tosti. O per chi vuol fare l’irlandese sul serio. E quando si tratta di cose serie, in Irlanda si sta parlando di una cosa sola: bere. E infatti anche a Natale il popolo irlandese non si smentisce: non c’è festa senza alcol. Qui di unità alcoliche ce ne sono 12, da bere nell’arco di sei ore. Il 12 Pubs of Christmas è esattamente quel che dice il nome: andare in 12 pub. Ogni gruppo di amici ha le proprie regole, alcuni sono estremamente rigidi. In genere comunque le regole fondamentali del gioco sono due: bere qualcosa in ogni pub (di solito la stessa cosa ordinata nel primo pub) e non restare nello stesso pub per più di mezz’ora.

Per chi vuole provare questa rischiosa impresa, ecco una proposta di itinerario:

1) Hairy Lemon
2) Peter’s Pub
3) Long Hall
4) Hogans
5) Stags Head
6) Dakota
7) Grogans
8) McDaids
9) Kehoes
10) The Duke
11) The International
12) O’Neills

L’ho testato personalmente in due occasioni e funziona molto bene perche’ sono tutti pub centrali a poca distanza l’uno dall’altro. Se volete farvi delle deviazioni, o farvi un itinerario tutto vostro, ricordatevi che e’ importante scegliere pub vicini tra loro, altrimenti non ce la farete mai a rispettare la regola della mezz’ora. Inoltre vi consiglio di iniziare nel primo pomeriggio quando i pub sono ancora tranquilli. Quando c’e’ molta confusione le cose si fanno difficili, per questo e’ meglio iniziare presto.

Se pensate di non riuscire a bere 12 pinte in sei ore ma volete lo stesso fare il 12 Pubs of Christmas fate come me: bevete mezze pinte.

Qualunque cosa decidiate di fare nel vostro Natale dublinese, io vi auguro un Merry Irish Xmas con la canzone di Natale più amata in Irlanda:

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwitter

Comments

  1. Giuseppe says:

    12 pinte sarebbe un record personale, ma anche solo la metà.
    Ad ogni modo un gioco de genere per quanto possa sicuramente risultare divetente con la giusta compagnia, verrebbe a costare non meno di 60 Euro.
    Ricordo la prima volta che volai a Dublino, era il 14 (15?) agosto del 2012, appena sistemato nel B&B mi ricai subito a temple bar per bere dell’acqua al colore di liquirizia e con il vago sapore sapore di birra….6.5 Euro… Negli ani sono ritornato a Dublino altre volte ma non ho mai più oridnato niente a Temple bar.

    Complimenti per il blog, lo sto leggendo con grande gusto

    1. laragazzaconlavaligia says:

      eh in effetti i pub di Temple Bar sono i più cari di Dublino e infatti sono frequentati perlopiù da turisti e expats… i dublinesi preferiscono bere altrove. In generale però Dublino non è una città economica…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.