Danze irlandesi: una tradizione venduta ai turisti?

C’e’ un diffuso malinteso tra i turisti italiani in Irlanda, ovvero pensare di entrare in un qualunque pub e trovare orge di persone che si scatenano in danze tradizionali.

Tanto per cominciare, la musica tradizionale NON viene suonata in tutti i pub, e nemmeno tutti i giorni. Di solito un pub propone un misto di musica tradizionale e moderna, a seconda della serata. E anche dove si suona musica tradizionale, non è detto di trovare gente che balla. Non è infrequente conoscere giovani irlandesi che non hanno mai praticato le danze tradizionali e non hanno alcun interesse a impararle.

Questo significa che è una tradizione morta? No. Significa che le danze irlandesi hanno trovato un nuovo canale di diffusione negli spettacoli organizzati per i turisti e nelle produzioni teatrali internazionali, mentre sopravvive nelle sue forme tradizionali in altri contesti.

Com’è facile immaginare, la tradizione delle danze irlandesi è piu’ viva nei paesi piuttosto che nelle città, ma la capitale offre la possibilità di assistere a uno spettacolo completo.

A differenza di quel che si aspetterebbe un italiano, gli spettacoli non vengono organizzati in un pub, bensì in ristoranti, hotel, teatri e associazioni culturali.

L’unico pub in cui mi è capitato di trovare vecchietti danzanti, a cui si sono allegramente uniti i turisti, è il Celt in Talbot street. Nella stessa via si trovava il Talbot Dance Centre, uno storico negozio specializzato in scarpe per danze irlandesi che purtroppo ha chiuso.

Le danze tradizionali viste dai turisti:
Ristoranti e Hotel

Arlington Hotel
23-25 Bachelor’s Walk, Dublin 1
16 – 18 Lord Edward Street, Dublin 2

L’Arlington Hotel è il locale che consiglio sempre a chi vuole vedere uno spettacolo di danze tradizionali irlandese per un semplice motivo: è gratis. Nelle due sedi O’Connell Bridge e Temple Bar propone ogni sera uno spettacolo di musica e danze tradizionale irlandesi. Si paga per la cena, e questo dà la possibilità di sedersi vicino al palco e godere di un’ottima visuale, ma non è obbligatoria. È possibile entrare e bersi una birra guardando lo spettacolo. Si è più lontani dal palco ma si riesce comunque a vedere; se arrivate presto e vi prendete un buon posto si vede molto bene. Attenzione quindi ai promoter che vi fermano fuori dall’hotel cercando di convincervi a prenotare per vedere lo spettacolo: stanno solo cercando di vendervi la cena.

Lo spettacolo inizia intorno alle 8.30 e dura circa due ore.
Le prenotazioni sono consigliate per chi vuole cenare.

Tutte le informazioni sulle Celtic Nights dell’Arlington Hotel sono disponibili su questo pdf.

Sebbene si tratti di uno spettacolo creato appositamente per i turisti, mi sento di consigliarlo perchè è un’occasione per vedere uno stile di danza unico e affascinante che assai raramente si ha occasione di vedere in Italia.

Fitzsimons
21-22 Wellington Quay Temple Bar, Dublin 2

Un altro spettacolo gratis a cui però non ho mai assistito viene organizzato al Fitzsimon’s Hotel, un tempio del divertimentificio di Temple Bar, nota come la zona dei turisti. Dalla descrizione mi sembra qualcosa di simile a quanto potete vedere all’Arlington Hotel.

Viene organizzato ogni sera ad esclusione del venerdì e sabato con inizio alle ore 19.00 (20.30 la domenica). Qui potete controllare eventuali cambi di orari.

Johnnie Fox’s
Glencullen Crossroads, Glencullen, Co. Dublin

Uno spettacolo a pagamento molto popolare è il Johnnie Fox’s Hooley Experience in quello che si autodefinisce il pub più in alto d’Irlanda (nel senso di latitudine: parliamo di un qualche centinaio di metri, ma ricordate che in Irlanda non c’è alta montagna per cui forse è vero). In questo caso per assistere allo spettacolo è necessario prenotare la cena a menu fisso che comprende quattro portate. Quando l’ultima portata viene servita ha inizio l’intrattenimento musicale, seguito poi dallo spettacolo di danza.

Il prezzo del pacchetto cena+ show non viene specificato nel sito, ma dai ricordi di quel che mi è stato raccontato credo sia intorno ai 55 euro. A questo dovete aggiungere il costo del trasporto: il Johnnie Fox’s si trova infatti a Glencullen, a sud di Dublino, e per arrivarci dovete avere un trasporto privato oppure prenotare il servizio navetta dal centro al costo di 10 euro andata e ritorno.

Ripeto, il Johnnie Fox’s è un’attrazione turistica molto famosa. Aspettatevi di trovare gruppi e comitive. Ricordate inoltre che se volete cenare al Johnnie Fox’s non siete obbligati a vedere lo show: prenotate un tavolo o chiedete di essere serviti nel ristorante con menu à la carte.

Belvedere Hotel
Great Denmark Street, Dublin 1

Un altro evento a pagamento è il Belvedere Irish night, di cui però non ho mai sentito parlare. Mi è saltato fuori con una ricerca in Internet e ve lo segnalo. In questo caso è possibile scegliere se si vuole semplicemente assistere allo spettacolo o si vuole prenotare cena o spettacolo. Nel primo caso il biglietto costa 25 euro, mentre il biglietto cena+show costa 39 euro. La cena viene servita dalle ore 19:00 e lo spettacolo inizia alle ore 20:00.

I biglietti sono in vendita online.

Le danze tradizionali viste dagli irlandesi:
festival, produzioni teatrali, associazioni culturali

Dal 2008, anno in cui mi sono trasferita in Irlanda, Riverdance è stato in programmazione al Gaiety Theatre di Dublino ogni anno nel periodo estivo.

Lo sarà sempre? Non so dirlo, ma finchè c’è non dovreste perdere l’occasione di vederlo. Questo è indubbiamente lo spettacolo che ha fatto conoscere le danze irlandesi al pubblico internazionale e rimane la migliore introduzione a questo stile di danza. Se non avete mai visto uno spettacolo di danze irlandesi in vita vostra, o se ne volete vedere uno soltanto, Riverdance è il biglietto da comprare. Lord of the Dance, altro spettacolo di grande successo creato dal figlio ribelle di Riverdance Michael Flatley, è di tornato nei teatri, ma dopo una data a Dublino e Belfast a marzo non sembra tornare in Irlanda almeno per tutto il 2015. Di tanto in tanto si affacciano nei teatri nuove produzioni come Heartbeat of home nel 2013, che perà ha avuto una vita breve, almeno qui in Irlanda.

Purtroppo ha chiuso il Museo Jig – La storia della danza irlandese, che non ho mai avuto il tempo di vedere. Lascio qui il link, nella speranza che venga riaperto.

Non è uno spettacolo ma un’autentica ceili la serata di danze irlandesi al Cultúrlann na hÉireann di Monkstown, sede dell’associazione culturale Comhaltas dedicata alla conservazione e diffusione della musica tradizionale irlandese. L’ingresso alla serata costa 10 euro e tutti sono invitati a ballare, anche turisti senza alcuna esperienza di danze irlandesi. Pur essendo consigliata nelle guide turistiche, non viene presa d’assalto dai turisti data la lontananza dal centro. Inoltre, nonostante il sito di Comhaltas dichiari che la ceili viene organizzata settimanalmente, non vi posso garantire che ciò sia vero: mi è infatti capitato di andare lì e sentirmi dire che quella sera le danze erano state annullate. Avete due scelte: telefonare in anticipo per assicurarvi che la ceili venga organizzata nella sera in cui intendete andare oppure andare in ogni caso. In caso di danze annullate vi potete godere una pinta al delizioso bar dell’associazione, dove di certo troverete musicisti che improvviseranno un concerto. Imperdibile.

Lezioni e spettacoli vengono talvolta organizzati in occasioni di eventi particolari e di festival di musica tradizionale, come il Temple Bar Trad Fest a Dublino, lo Shakefest al Charleville Castle di Tullamore o il più genuino Willie Clancy in County Clare.

Se siete alla ricerca dell’esperienza “autentica” dovreste vedere le danze tradizionali di chi le pratica con passione e sacrifici, in altre parole alle competizioni. Nonostante il vostro impegno però potreste non riuscirci. Trovare informazioni sulle competizioni ufficiali non è facile perchè non vengono considerate di interesse per il turista e circolano solo tra gli addetti al settore.  I siti delle competizioni riportano poche informazioni, o nessuna, per il visitatore. Se volete fare lo sforzo di provare a vederne una questo link spero vi siano di aiuto:

Cumann Rincce Dea Mheasa – Organization of Good Will and Excellence in Irish Dancing
Irish National Championships
Coimisiún le Rincí Gaelacha, The Irish Dancing Commission

Imparare le danze tradizionali irlandesi

Ti senti ispirato da uno di questi spettacoli e vuoi metterti alla prova con jigs e reels? O ti senti più set dancing e ceili?

Così come per gli spettacoli, anche le lezioni di danze irlandesi sono un mondo sotterraneo non facilmente accessibile a chi è arrivato qui da poco perchè fortemente legate al territorio e alla comunità, spesso organizzate all’interno delle scuole dell’obbligo o in centri culturali di quartiere.

In zona centrale potete partecipare alle lezioni organizzate de Ériu Dance Company alla Dance House in Foley street.

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwitter

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.