A Dublino si fa il bagno?

E’ una delle domande che mi viene rivolta più spesso: si può fare il bagno in mare a Dublino? La risposta è molto semplice. Sei irlandese? Il bagno in mare a Dublino lo farai senza problemi, e se non lo fai sei l’eccezione. Sei italiano? Il bagno in mare a Dublino probabilmente non lo farai mai, nemmeno se resti a vivere qui 50 anni, e se lo fai sei l’eccezione.

Io il bagno in Irlanda l’ho fatto in più occasioni e luoghi, Dublino compresa. Amo nuotare e amo il mare e mi sono imposta di non rinunciare a questo piacere nonostante il freddo. Prima che continuiate a leggere, vi devo subito far presente una cosa: l’acqua del mare a Dublino è fredda come potete immaginare, e probabilmente anche di più. E le fredde temperature dell’acqua non sono l’unico ostacolo. Ma se siete determinati anche voi riuscirete a farvi un bagno nelle gelide acque del nord.

nuotatore a Killiney, dublino

Come vincere la paura dell’acqua

L’impatto con la fredda acqua di mare irlandese è spesso brusco e traumatico. I più rinunciano al primo timido contatto con l’acqua e non ci riproveranno mai. Anche per me la prima volta che ho toccato l’acqua è stato uno shock, ma ho insistito perchè al bagno in mare non posso rinunciare. Per gli irlandesi invece è normalissimo: loro fanno il bagno in mare tutto l’anno, gennaio incluso, senza lamentarsi. Perchè per noi è una tragedia e per loro invece è facilissimo?

Gli irlandesi iniziano a fare il bagno in mare da piccoli e quindi trovano normali le basse temperature del loro mare. Per noi italiani è diverso perchè siamo abituati a temperature dell’acqua molto più alte. Il segreto per riuscire a fare il bagno a Dublino sta nell’abituare il corpo all’acqua fredda. Io ho preferito farlo gradualmente. Le prime volte mi sono soltanto bagnata i piedi. Poi le caviglie, poi le gambe fino alle ginocchia. E poi il gran salto, il tuffo e via a nuotare. Non fermarti un solo secondo a pensare a quanto fredda è l’acqua o non riuscirai a resistere. Continua a nuotare e vedrai che dopo un po’ il tuo corpo si abituerà al freddo. Un maglioncino extra per quando esci dall’acqua è consigliato, così come un asciugamano per i capelli.

Dopo anni a Dublino, i miei bagni ancora durano pochi minuti e per il primo tuffo dell’anno mi ci vuole parecchio a convincermi, ma mai una sola volta dopo che sono uscita dall’acqua ho pensato “Chi c**** me l’ha fatto fare?”. Al contrario, mi sono sempre chiesta perchè non lo faccio più spesso.

Maree

Le maree a Dublino sono molto piuttosto ampie, per cui una stessa spiaggia può scomparire mangiata dall’acqua o estendersi per una lunghezza notevole prima di raggiungere l’acqua. Per evitare di andare a spiaggia a nuotare e trovarla completamente secca, consultate i siti che riportano gli orari delle maree a Dublino.

Inquinamento

Il mare a Dublino è pulito? Difficile dare una risposta univoca. L’inquinamento è un fattore da tenere presente. Le acque del mare vengono monitorate periodicamente e i risultati dei controlli sono imprevedibili. A volte i livelli di batteri presenti sono bassisissimi, altre volte così alti da imporre il divieto di balneazione.

Sulle spiagge più frequentate sono sempre presenti i cartelloni con i risultati dei controlli sulle acque e la bandiera rossa viene issata quando è in vigore il divieto di balneazione. Non ignorate questi segnali e seguite i consigli delle autorità competenti: ok fare il bagno, consigliato non farlo, obbligatorio non farlo.

Meduse

Non fatevi ingannare dalle temperature: il fatto che l’acqua del mare a Dublino sia fredda non esclude la probabilità di fare spiacevoli incontri con le meduse. A parte lo scorso anno, in cui un’invasione di meduse giganti dal Portogallo ha imposto il divieto di balneazione in sei spiagge dublinesi, la presenza di meduse non comporta pericoli. Sono poche e non letali. Io però delle meduse ho la fobia, e basta che mi si dica di averne vista una per tenermi fuori dall’acqua. Per vincere la paura mi porto dietro una cremina comprata in farmacia. Dovesse succedervi la sfortuna di essere beccati da una medusa, ricordatevi di sciacquare la ferita con abbondante acqua salata prima di applicare qualunque prodotto sulla vostra pelle.

 Dove fare il bagno a Dublino

Se sei arrivato fin qui e ancora hai voglia di provarci… hai fatto bene! Come ho già detto, l’esperienza del bagno nell’acqua fredda è impegnativa ma il benessere che proverai durante e dopo il bagno ti compenserà ampiamente delle fatiche.

A Dublino di spiagge ce  ne sono molte, ma alcune sono sconsigliate per il bagno. Per esempio sconsiglierei Sandymount e Dollymount Strand.

La spiaggia che consiglio per nuotare è Seapoint per due motivi: sicurezza e comodità. Ogni giorno dell’anno qui troverete qualcuno che nuota. La presenza di altre persone è importante per una propria sicurezza personale: dovesse succedere qualcosa, si può contare su un tempestivo aiuto. Ovviamente non è che dovete decidere dove trascorrere il vostro tempo libero pensando ad eventi disastrosi. Ma il fattore psicologico penso che conti molto nel tenere sotto controllo quello che io chiamo “panico da freddo”.

Un altro motivo per cui consiglio Seapoint è la comodità che vuol dire per me essenzialmente due cose:

  • bagni in cui ci si può cambiare se si vuole stare al riparo da occhi indiscreti (gli e le irlandesi si cambiano all’aperto senza problemi, facendo complicati giochi di prestigio con il loro asciugamano per coprire le pudenda)
  • vicinanza della fermata del treno, che permette di battere in ritirata qualora il freddo al termine del bagno si riveli insopportabile

Un’altra spiaggia molto popolare tra i nuotatori dublinesi è Killiney. Il punto più famoso per fare il bagno è Forty Foot a Sandycove: questo tratto di mare di fama joyciana è la piscina naturale di vecchietti che qui un tempo facevano il bagno nudi e spavaldi giovanotti che si tuffano dalle rocce ignorando i cartelli di pericolo. Ogni volta che li vedo penso a Mar Adentro e mi vengono i brividi.

Gli spavaldi giovanotti a Dublino abbondano. Nelle giornate di primavera ed estate non è infrequente vedere ragazzini e ragazzine, solitamente di classi sociali basse, che fanno il bagno nel fiume Liffey o si tuffano dal ponte di Grand Canal Dock. Ecco, questo non ve lo consiglio.

ragazzo nuota nel fiume liffey a dublino

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwitter

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.