Quale ostello prenotare a Dublino?

Quando viaggio io dormo quasi sempre in ostello perchè è la soluzione più economica e perchè in ostello è più facile conoscere gente. Inoltre, l’ostello è un ambiente molto informale e i receptionist sono di solito persone giovani molto propense alla chiacchera: altro che ufficio del turismo, loro sono le migliori fonti di informazioni!

A Dublino di ostelli ce ne sono diversi. Stai organizzando una vacanza a Dublino e vuoi dormire in ostello ma non sai quale scegliere? In questo articolo ho raccolto gli ostelli di Dublino che considero i migliori per prezzo, zona o qualità.

Se vuoi farmi qualche domanda su questi ostelli o su Dublino contattami!

IL MIO PREFERITO

Generator Hostel

Agli amici che mi chiedono un consiglio su quale ostello prenotare a Dublino rispondo sempre: Generator Hostel. Fa parte di una catena europea con strutture in città quali Barcellona, Berlino, Venezia… Io ho dormito in quello di Londra e la qualità è stata ottima. Gli ostelli della catena Generator sono moderni e comfortevoli, adatti a chi vuole comodità e servizi. In quello di Dublino ci sono stata in un paio di occasioni a bere e mangiare. Il bar, aperto anche a chi non soggiorna in ostello, è grande e molto carino ed ha una decente selezione di birre artigianali. Il cibo servito è buono, con prezzi leggermente inferiori rispetto alla media dublinese: un hamburger, per esempio, vi costa 8-9 euro anzichè 11-12 com’è normale spendere in un pub. Lo staff è gentile e professionale.

Altro punto di forza è la zona: il Generator Hostel si trova infatti a Smithfield, una zona che a me piace molto e che consiglio. È molto tranquilla ma vicina al centro, circa 15-20 minuti a piedi da Temple Bar e 1 minuto a piedi dalla fermata della luas rossa, con la quale vi potete spostare facilmente.

Nella stessa piazza in cui si trova l’ostello trovate anche il Cobblestone, un pub tradizionale molto famoso per la musica irlandese: tenetelo in considerazione se volete uscire la sera ma non avete voglia di camminare. Sempre nella stessa piazza si trova anche il Lighthouse, uno dei migliori cinema di Dublino. Giusto dietro l’angolo avete la Old Jameson Distillery, un’attrazione turistica molto popolare. Per qualcosa di meno turistico a 5-10 minuti a piedi trovate il L. Mulligan’s Grocer, uno dei miei pub preferiti a Dublino, che presenta un’ottima selezione di birre artigianali e whiskey, con creativi abbinamenti whiskey-formaggi, whiskey-dolci e whiskey-birre (ve ne ho parlato qui).

Consiglio questo ostello anche a chi viaggia da solo o è comunque interessato a conoscere gente. La presenza di un bar interno favorisce la socializzazione; inoltre, all’interno dell’ostello vengono spesso organizzati eventi come musica dal vivo, d-j set, mercatini che rendono più vivace l’ambiente e da qui partono tour a piedi gratuiti.

Ahimè, i Generator Hostels costano di solito qualcosina in più rispetto ad altri ostelli, ma il costo superiore è giustificato dalla qualità.

ostello generator a dublino

 

IL PIÙ ECONOMICO

Abrahams Hostel

abrahams hostel a dublino

L’ostello più economico di Dublino? Abrahams Hostel. Almeno, lo era ai tempi in cui ancora non abitavo a Dublino e mi prenotavo un ostello. All’epoca costava 9 euro per un letto in dormitorio da quattro persone con bagno in camera: pochissimo. Non so se sia ancora il più economico in assoluto, ma il prezzo basso è sicuramente qualcosa che ancora lo caratterizza .

E’ uno degli unici due ostelli in cui ho soggiornato personalmente (l’altro è il CitiHostel, che non mi sento di consigliare). Era all’epoca molto spartano, niente fronzoli o particolari servizi, ma i letti erano sufficientemente comodi, la pulizia decente e per il mio scopo andava benissimo. Mi sembra abbiano fatto dei lavori di ammordenamento ma dubito che da spartano sia diventato chic.

Tenetelo presente se cercate una soluzione economica. Si trova vicino alla stazione degli autobus Busáras e alla stazione dei treni Connolly. Non è una zona particolarmente graziosa, ma da lì potete raggiungere a piedi Trinity College e da lì tutte le principali attrazioni turistiche.

Il miglior pub nei dintorni è il Celt di Talbot street se volete musica tradizionale o il Brew Dock di fronte alla fermata luas di Busáras se volete birre artigianali.

 

UN CAFFE’ PER ME, UNA STANZA PER TE

Avalon House

ostello avalon house a dublino

L’ ostello Avalon House è famoso in città per la caffetteria che ha sede al suo interno. Il Bald Barista Bar, così chiamato perchè il proprietario è calvo (e, aggiungo io, conosce il senso della parola “autoironia”), è sempre citato nelle liste delle migliori caffetterie di Dublino. Qui secondo alcuni irlandesi viene servito il miglior caffè della città. Curiosa di scoprire se fosse vero, mi sono recata lì dopo lavoro armata di libro e tempo libero. Seppur secondo me di caffè a Dublino ne potete bere di migliori, ad esempio al Simon’s Place che si trova a pochi minuti a piedi da lì, è stata certamente un’esperienza piacevole. Nel tempo in cui sono stata lì ho osservato l’andare e venire degli ospiti dell’ostello. La sensazione che ho avuto è che sia un decente ostello, senza però una particolare atmosfera o caratteristica.

Il punto forte di quest’ostello è la posizione centralissima. Siete davvero nel mezzo del tutto: vicini a St Stephen’s Green e Grafton street, cattedrale di San Patrizio, Trinity College, Temple Bar e zone meno note ma interessanti come Camden (per i locali) e Portobello (per la camminata lungo il canale).

Altro grande plus: è uno dei pochi ostelli facilmente raggiungibili dall’aeroporto con uno degli autobus urbani, che costano meno rispetto ai servizi navetta Airlink o Aircoach: sulla stessa via in cui si ferma l’ostello c’è infatti la fermata del bus n. 16, che collega il centro all’aeroporto, e di molti altri autobus.

 

finestre dell'ostello avalon hose a dublino

 

Isaacs Hostel

Qui ha dormito mio fratello nei tempi in cui non lo potevo ospitare a Dublino perchè vivevo ad Arklow. Era la sua prima esperienza in ostello: è sopravvissuto ed in seguito è pure stato in altri ostelli, quindi penso non sia stata un’esperienza del tutto traumatizzante. Da come me ne ha parlato non era proprio comodissimo, e certo avere i binari del treno a pochi metri dalla propria finestra non aumenta il comfort. Era però, ed è ancora, una soluzione piuttosto economica.

L’edificio in cui ha sede l’Isaacs Hostel è un vecchio negozio di vini, con la facciata esterna di pietra e finestre rosse che io trovo graziosissima! Anche la caffetteria, in cui avevo fatto colazione assieme a mio fratello, mi era piaciuta molto, tanto che mi ripromettevo sempre di tornarci.

Estremamente interessante e del tutto inusuale è la presenza di una sauna che gli ospiti dell’ostello possono utilizzare gratuitamente. Non riesco a pensare a niente di meglio per rilassarmi dopo una giornata di visite turistiche! Altro punto a favore dell’ostello sono i tour gratuiti giornalieri.

Come l’Abrahams Hostel, si trova nelle vicinanze della stazione degli autobus. Non è una zona particolarmente bella ma è centrale e potete raggiungere a piedi le principali attrazioni turistiche.

Isaac Hostel, dublino

 

I NUOVI ARRIVATI

Di questi ostelli non ho esperienza diretta, ma mi hanno colpito mentre cercavo online tutti gli ostelli presenti a Dublino e quindi ve li segnalo.

Sky Backpackers

ostello sky backpackers, dublino

Questo ostello può passare facilmente inosservato, nascosto in un vicoletto anonimo a due passi dal ponte di O’Connell. La posizione però a me pare strategica: abbastanza vicino alla confusione per avere tutto comodo, ma abbastanza lontano per essere riparati dal casino. Arrivando dall’aeroporto trovarlo non potrebbe essere più facile di così: vi basta prendere uno qualunque dei numerosi bus che passa per O’Connell st, da lì raggiungere il lungofiume e imbucarvi nel vicoletto dell’ostello.

L’edificio in cui ha sede lo Sky Backpackers era in passato uno studio di registrazione e di qui sono passati vari artisti irlandesi e internazionali tra cui gli immancabili U2. Fedele alla tradizione, l’ostello ospita concerti di musica dal vivo, plugged e unplugged. A me quest’ostello ha colpito per l’arredamento delle zone comuni: pareti colorate e un aeroplano sul soffitto conquistano immediatamente la mia simpatia.

 

 

MEC Hostel

Su questo ho poco da dire, se non che dalle foto e dalle descrizioni che trovo online mi sembra abbia un buon rapporto qualità/prezzo. Rinnovato di recente, il MEC Hostel sembra offrire buoni servizi e comfort. Potete scegliere tra i letti in dormitorio o appartamenti privati.

Il punto a sfavore è la posizione: seppur vicina a O’Connell street come altri ostelli, si trova però all’estremo nord di questa zona e quindi si colloca più distante rispetto alle attrazioni turistiche più famose.

Il punto a favore è la presenza di un giardino interno, che potrebbe rivelarsi molto piacevole nelle giornate di sole dublinesi: sì di sole a Dublino ne vediamo poco ma quando c’è è bellissimo ed è meglio goderselo! :)

C’È ANCHE QUESTO…

The Times Hostel – College Green

Un altro ostello di cui non ho alcuna esperienza diretta ma che vorrei segnalarvi è il Times Hostel College Green. Ci passavo davanti praticamente tutti i giorni e siccome sono una curiosona buttavo spesso l’occhio all’interno. La reception è colorata e allegra, seppur molto ordinata e professionale. Da fuori quest’ostello mi sembra molto coccolo.

Ciò che vi posso dire con certezza è anche in questo caso la posizione è centralissima. Temple Bar è a un tiro di schioppo, ma voi ve ne state fuori dal pandemonio. Trinity College è di fronte a voi e per entrare dovete semplicemente attraversare la strada e girare l’angolo. Anche l’autobus 16 dall’aeroporto è dietro l’angolo.

A seconda dei casi un plus o una rogna, il Times Hostel College Green si trova a fianco di un pub, il Doyles, che nel weekend può essere molto frequentato. Per quanto mi riguarda lo considero un pub senza infamia e senza lode: ci vado se mi invita qualcuno ma lo trovo un po’ freddo e non ci vado mai per mia scelta. Ciò che trovo interessante del Doyles sono le Ruby Sessions, il concerto in acustica del martedì sera: nel corso della serata diversi musicisti e cantanti si esibiscono nella saletta al piano superiore.

 

PRENOTA SUBITO IL TUO OSTELLO A DUBLINO

Dublino è una città cara nonché una meta turistica molto popolare. Per accappararsi i migliori ostelli alle migliori tariffe consiglio di prenotare con anticipo, soprattutto se viaggiate nei periodi di punta.

Che aspetti? Cerca oggi stesso il tuo ostello a Dublino!



Booking.com

NOTA:

Questo box giallo ti permette di verificare in tempo reale disponibilità e prezzi di ciascuno degli ostelli elencati in questo articolo e di altri ostelli presenti a Dublino. Prenotare tramite il box e i link contenuti nell’articolo non comporta per te alcun costo aggiuntivo, mentre io ricevo una piccola commissione da Booking.com, sito che utilizzo personalmente per prenotarmi ostelli e hotel quando vado in vacanza. Non sono pagata direttamente dagli ostelli: l’elenco che ti presento è frutto delle mie scelte personali ed è stato scritto in totale libertà.

Dopo aver effettuato la tua ricerca, clicca su “Prenota ora” per vedere tutti i prezzi disponibili per le date da te scelte.

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwitter

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.