Vacanza a Dublino con bambini: idee natura

Seconda puntata del post con consigli per chi vuole visitare Dublino con i propri figli. Oggi lasciamo sfogare i pargoli: facciamoli correre e giocare con gli animali. Per i genitori, relax colore verde.

Parchi e camminate

Non ho autorità in materia, ma secondo me il parco è il migliore amico di una mamma: rende felici i bambini, non costa niente, non si fanno code all’ingresso e quando si è stanchi ci si può riposare su una panchina. A Dublino di parchi ne potete trovare tantissimi: piccoli e seminascosti, grandissimi, in pieno centro, distanti dalla massa dei turisti: ce n’è per tutti i gusti!

Non mi dilungo a farne una lista, voglio solo aggiungere ai “soliti noti” St Stephen’s Green, Phoenix Park e Merrion Square un paio di parchi meno frequentati dai turisti:

Iveagh Gardens:
a pochi minuti a piedi da St Stephens Green, sono di solito molto tranquilli. Attenzione, l’ingresso è poco visibile e si rischia di non trovarli. In realtà è molto facile: da St Stephens proseguite dritti per Harcourt st. L’ingresso al parco è in una piccola via laterale sulla sinistra. Sembra una via chiusa, di fatto lo è perchè confina con il parco. Chiude presto.

cattedrale di San Patrizio / St Patrick’s Cathedral
sconsiglio di pagare il biglietto per visitare la cattedrale, ma consiglio fortemente di darci un’occhiata dall’esterno perchè è molto bella, e molto bello il piccolo parco adiacente a cui io sono affezionata per motivi molto personali. Può essere affollato nei giorni di sole, ma non l’ho mai trovato caotico. Novità di quest’anno: giostrine per bambini. Non aspettatevi un vero e proprio parco giochi, ma son sufficienti per far credere ai bambini che questo è un viaggio di piacere, non una gita culturale! :)

Booterstown Park:
un gioiellino sconosciuto ai turisti e poco noto anche ai residenti! Dovete lasciare il centro città, ma lo raggiungete facilmente prendendo la Dart in direzione sud. Uscite alla stazione di Booterstown e girate a destra, troverete subito l’entrata al parco. Sono stata qui in diversi orari e l’ho sempre trovato molto tranquillo. Mi piace sedermi e guardare il piccolo lago pensando alla casa-tempietto nel film di Kim Ki-duk “Primavera, estate, autunno, inverno e ancora primavera”. I vostri bambini si divertiranno di più con gli scivoli e le altre giostrine del piccolo parco giochi. Se i vostri bambini non fanno storie per camminare, dal parco potete arrivare in circa 15 minuti a Seapoint e magari vedere un vecchietto che fa il bagno a dicembre!

E visto che camminare è gratis, potete portare i vostri pargoli lungo il Grand Canal, in un tratto a vostra scelta tra Grand Canal Dock e Portobello. Oche e cigni li terranno impegnati.

 

 

Animali

Tutti i bambini a cui piacciono gli animali saranno felici di visitare zoo. Lo zoo di Dublino, che secondo il sito ufficiale e’ uno dei piu’ vecchi al mondo, si trova all’interno di Phoenix Park, conosciuto come il parco urbano piu’ grande d’Europa. Poco distante dal centro, e’ raggiungibile in circa 15 minuti a piedi dalla Heuston Station o in autobus (Nos. 25, 26, 46A, 66 / 66A / 66B, 67, 69). Tra zoo e Phoenix Park potete perdere un’intera giornata!

Con i soldi del biglietto d’ingresso aiuterete lo zoo a portare avanti progetti di conservazioni di specie animali in estinzione. Lo zoo di Dublino è membro di BIAZA, EAZA e WAZA, associazioni internazionali impegnati nella conversazioni delle specie che garantiscono un alto standard qualitativo nella cura degli animali.

Se avete poco tempo o se avete un budget ridotto potete restare fuori dallo zoo e farvi una passeggiata a Phoenix Park a cercarne i suoi piu’ famosi abitanti: i cervi (gli altri sono il Presidente d’Irlanda e l’ambasciatore degli Stati Uniti). Io ricordo di averli trovati sulla parte sinistra (se venite da Heuston station), non ricordo se prima o dopo l’obelisco. I bambini e i genitori pigri possono visitare Phoenix Park su un trenino.

Siete invece certi di trovare migliaia di animali in un museo che ho visitato per la prima volta poche settimane fa: il Museo di Storia Naturale, famoso anche come “Dead Zoo”. E’ un piccolo gioiellino, di solito snobbato dai turisti e poco noto anche agli italiani residenti a Dublino. Due piani di animali irlandesi e da tutto il mondo che faranno sgranare agli occhi a bambini, Peter Pan e zoologi.

Se volete fare un’esperienza “family-friendly” (ovvero per famiglie) tipicamente irlandese dovete visitare una “Animal farm”. I bambini abituati alla città si sentiranno liberi ed energetici (più del solito) negli spazi verdi della fattoria, dove potranno vedere e accarezzare animali che ai loro occhi cittadini sembreranno esotici: galline, polli, pecore, mucche, oche, conigli, tacchini, pavoni… Nelle animal farm di solito c’è anche un parco giochi o altre attività per bambini, potrebbero esserci facili percorsi a piedi, labirinto, una caffetteria, un’area picnic. Nella contea di Wicklow, a sud di Dublino, ce ne sono diverse. Ve ne segnalo alcune:

Glenroe Farm
Greenan Farm Museum and Gaze
Tinahely Farm Shop
Tick-tock Activity Farm
Kia Ora Mini Farm

Queste attività sono il vero “day out” della famiglia irlandese. Credetemi: quando lavoravo all’ufficio turistico di Arklow, nella contea di Wicklow, mi venivano fatte più domande sulle animal farms che su Glendalough! Purtroppo pur non essendo molto distanti da Dublino (circa un’ora in auto), raggiungerle con i mezzi di trasporto pubblici è difficilissimo se non impossibile :(

Un’alternativa più semplice è l’acquario a Bray. Non vi consiglio di andare apposta perchè è molto piccolo e potete trovare acquari migliori da altre parti, ma ve lo segnalo nel caso vi servisse un’idea per fare qualcosa in una giornata di pioggia o se vostro figlio abbia una passione-ossessione per… che so.. gli squali.

animali a Phoenix Park, Dublino

 

Howth

Questo paesino di pescatori a nord di Dublino è una delle gite “fuori porta” preferite da turisti e residenti. Perchè? Perchè è molto carino ed è facilmente raggiungibile prendendo la Dart dal centro. Howth è famoso per:

– la piacevolissima passeggiata sulle scogliere: pur non essendo pericolosa, è una camminata di qualche ora con alcuni punti un po’ ripidi o con terreno sconnesso. Non consiglierei di percorrerla tutta a chi ha bambini piccoli, ma potete magari farne un piccolo pezzo
– il porto: qui si viene a cercare le vere star di Howth, le foche!
– il pesce: a Howth si può comprare pesce fresco (le mie amiche cuoche consigliano il mercato della domenica: io, non sapendo cucinare, non ci sono mai andata) oppure mangiarlo nei pub. Il mio preferito è il Bloody Stream, giusto sotto la fermata della Dart!

foca a Howth, Dublino

 

Spiagge

Ho già avuto modo di dirlo: i turisti lo dimenticano spesso, ma Dublino è una città di mare. Le spiagge di Dublino non possono certo competere con le meravigliose spiagge del Donegal o dell’Irlanda dell’ovest, ma su di me esercitano un fascino potente. Forse i bambini non subiscono il fascino malinconico delle spiagge del nord, ma saranno molto contenti di avere ampi spazi dove poter correre in libertà.

Senza ripetermi, vi rimando alla lista delle mie spiagge preferite a Dublino e dintorni.

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwitter

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.