I pub più turistici di Dublino

Ho fatto una lista di quelli che secondo me sono i pub più frequentati dai turisti a Dublino. La potete usare in due modi:

  • per sapere dove ANDARE, se cercate locali famosi dove siete sicuri di trovare tanta gente
  • per sapere dove NON andare, se non vi piacciono le trappole per turisti e preferite locali dall’atmosfera più intima o più autenticamente irlandese

Zona Temple Bar

I pub più frequentati dai turisti si trovano quasi tutti in Temple Bar, che è appunto il quartiere turistico di Dublino, snobbato dai dublinesi.

E’ anche la zona che mi piace di meno: non vengo mai a bere qui, con l’unica eccezione del Palace Bar dove in genere i turisti entrano, danno un’occhiata ed escono schifati. Peccato che questo sia un vero pub tradizionale e non quelli in cui si andranno a infilare (e a farsi fregare) subito dopo.

Per quanto io predichi ogni persona chi mi ha chiesto consigli alla fine è voluta andare a bere a Temple Bar e gli è sembrata una figata. Che dire? C’è un sacco di gente a questo mondo che va matta per Disneyland, possiamo quindi perdonare chi va a Temple Bar.

Il pub in cui tutti vogliono andare si chiama … indovinate? Temple Bar. Secondo i turisti in visita è il pub più antico di Dublino. Dove abbiano tirato fuori questa realtà storica non si sa, fatto sta che questa nomea ormai ce l’ha e gli attira orde di visitatori. Tra quelli che io chiamo “i postacci di Temple Bar” è forse il meno peggio. Per quanto caro al limite della follia un minimo di atmosfera ce l’ha.

Molto più pacchiano-disneyano mi sembra il The Oliver St John’s Gogarthy, posto in cui in sette e più anni di vita a Dublino non ho mai voluto mettere piede: un locale dalla facciata così finta da sembrare una scenografia teatrale, meta prediletta da chiassosi gruppi di addio al nubilato o al celibato e turisti in cerca di craic (che non è una droga, ma un termine irlandese che potremmo tradurre con “divertimento”).

Il mastodontico Fitzsimon’s è una sorta di tempio del divertimento su cinque piani. Età media dei clienti molto bassa, atmosfera pressochè zero, prezzi da Temple Bar: ok è famosissimo ma veramente ne potete fare a meno. Se cercate vita notturna andate altrove.

pub di dublino

Altre zone centrali

Molto più vecchio del Temple Bar Pub è il Brazen Head, fondato nel 1198. Seppur centrale, si trova secondo me in una posizione infelice, in una via trafficatissima e poco invitante alle passeggiate. Forse per questo è poco frequentato dai dublinesi, mentre i turisti vengono qui apposta per vedere quello che è considerato – probabilmente è – il pub più antico d’Irlanda. E’ un pub carino, mi piacciono molto le pareti in pietra che fanno tanto “medioevo” e il piccolo beer garden all’ingresso, però ancora mi chiedo se meriti una visita. Mettiamola così: tra i pub turistici in centro a Dublino è sicuramente il mio preferito, ma non rientra nella mia lista di pub preferiti a Dublino. Ha senso?

Discorso diverso per i bar dell’Arlington Hotel, con una sede in Lord Edward Street e una lungo i North Quays,. Sono molto frequentati dai turisti per gli spettacoli di musica e danze tradizionali. I pub in sè non sono niente di che ma gli spettacoli  sono gratis pertanto io li consiglio sempre a chi non ha mai visto dal vivo danze irlandesi eseguite da ballerini professionisti.

Il primato di bar più frequentato dai turisti credo vada al poco noto Gravity Bar. Questo nome forse non vi dice niente, ma se vi dico Guinness Storehouse vi suona familiare? Immagino di sì perchè è l’attrazione turistica più visitata d’Irlanda. Il Gravity Bar è abbarbicato all’ottavo piano di questo museo celebrativo del marchio Guinness. Il museo in sè è stato per me un’esperienza molto deludente e non lo consiglio mai.

Una delle poche ragioni per cui considerei l’ipotesi di pagare i 20 euro del biglietto d’ingresso (sì, VENTI euro) è l’opportunità di bermi una birra in al Gravity Bar. Il design moderno non ha nulla a che vedere con la tradizionale irlandese. Ma non è per questo che lo trovo freddo e impersonale: è perchè non c’è alcuna interazione tra le persone, conversazione, convivialità: ognuno viene qui con i suoi amici o da soli e non ha alcun interesse a socializzare. L’antitesi del pub irlandese, insomma. Allora perchè venire qui? Perchè la vista su Dublino di cui si può godere dal Gravity bar è di una bellezza mozzafiato. Ci sono stata col sole e con la pioggia e mi sono sempre emozionata. Va anche detto che è l’unico punto panoramico a Dublino: non conosco infatti nessun altro edificio molto alto con vista sulla città che sia aperto al pubblico.

Glencullen (sud di Dublino)

Fuori Dublino c’è un pub così turistico da avere un parcheggio per i pullmann delle gite organizzate. Ha anche un servizio navetta dal centro per chi vuole arrivare senza prenotare un tour. E’ il Johnnie Fox’s, noto come “the highest pub in Ireland”, ovvero il pub più in alto. Anche questa è una panzana. Mi è stato raccontato da più irlandesi che il vero highest pub in Ireland è un pubbettino in una contea del sud, non ricordo se Kerry o Cork, uno di quei piccoli pub della campagna a cui non frega niente di avere masse di turisti che vengono lì per una pinta e un selfie. Sanno che gli è stato “usurpato” il titolo ma francamente se ne infischiano. Bravi! Se mi ricordassi qual è andrei a bermi sette pinte. E nessuna foto.

johnny foxes dublino

Confesso però che occasionalmente non mi dispiace una gita fuori porta al finto pub più alto d’Irlanda. Sono molto abitudinaria, ordino sempre la zuppa di pesce come antipasto e le cozze come piatto principale, ovviamente innaffiati da un paio di Guinness.

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwitter

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.