Vacanza a Fuerteventura con i mezzi pubblici

Per una vacanza a Fuerteventura è necessario noleggiare un’auto? Quasi tutti vi diranno di sì ma la verità è un’altra: NO, non è necessario, è possibilee raggiungere tutte le località più famose con i mezzi pubblici e fare una vacanza da sogno all’insegna del viaggiare lento e nel rispetto dell’ambiente.

Basta organizzarsi un po’ e con gli autobus si arriva anche località remote come la spiaggia di Cofete o il faro di Puerto de la Cruz sulla punta meridionale dell’isola.

Uno dei motivi per cui l’isola di Fuerteventura mi è piaciuta così tanto è stata proprio questa facilità di spostamenti, senza bisogno di auto (specularmente, la difficoltà a spostarsi con mezzi pubblici e il conseguente proliferare del business noleggio motorini è una delle cose che non mi sono piaciute di Bali).

Io odio l’auto, sia come passeggera sia come guidatrice, pertanto sono ben felice di poterne fare a meno. Sì, l’ho noleggiata durante la vacanza con il mio ragazzo, che è durata una settimana, ma ne ho fatto a mano per la mia vacanza da sola, che è durata tre settimane. Senza la libertà di potermi spostare senz’auto la mia vacanza da sola non sarebbe stata così bella.

Ah, non parlate mai di “bus” mentre siete a Fuerteventura perché nessuno lo chiama così. A Fuerteventura il bus è per tutti el guagua.

Stazione Bus di Puerto del Rosario

A tutto si rimedia

Purtroppo è vero che se il vostro aereo arriva nel tardo pomeriggio/sera rischiate di non trovare più le coincidenze bus per alcune località, come Corralejo.

A questo piccolo inconveniente però si può ovviare soggiornando una notte a Puerto del Rosario, la capitale dell’isola. La Lonely Planet sconsiglia di farlo, definendola una città per niente interessante, invece devo ammettere che ho trovato affascinante l’idea di una capitale totalmente snobbata dai turisti: forse sì è un po’ trasandata ma autentica.

Mi sono fermata a Puerto del Rosario per circa tre ore ma non ho avuto difficoltà a riempirle di cose da fare: ho mangiato spendendo molto meno che nelle località turistiche, fotografato bizzarre statue e qualche opera di street art, osservato le navi in partenza dal porto (è più forte di me, ne subisco sempre il fascino!) e passeggiato in spiaggia.

Per una notte sola può andare, e la mattina dopo potete saltare sul primo bus in partenza per la vostra destinazione.

Vero anche che alcuni paesini dell’entroterra o le grotte di Ajuy non sono raggiungibili in autobus. Considerate però che se vi fermate sull’isola per una settimana circa, come fa la maggioranza dei turisti, la quantità di luoghi raggiungibili senz’auto sarà più che sufficiente per occupare il vostro tempo.

Perché una vacanza a Fuerteventura in autobus

Perché una vacanza a Fuerteventura spostandosi solo con i mezzi pubblici? Per gli stessi motivi di qualunque altro posto nel mondo!

L’autobus è un mezzo più ecologico dell’auto a noleggio, dà la possibilità di immergersi nella cultura locale e parlare con la gente del posto, in genere è economico (purtroppo non sempre) e rallenta i ritmi del viaggio per cui è perfetto per rilassarsi e imparare a godere di piccole cose.

Autobus, che meraviglia!

I viaggi in autobus sono tra i ricordi più belli della mia vacanza a Fuerteventura. Ricordo la pace provata aspettando il bus al termine di lunghe camminate, quasi sempre al tramonto, con il cielo di colori meravigliosi. Bellissimo anche il contrario, ovvero dover attendere l’autobus di prima mattina e vedere il cielo che si colora di rosa e d’azzurro.

Se non avessi dovuto cambiare l’autobus a Puerto del Rosario per tornare a Corralejo non avrei visitato la capitale, città che si è rivelata una piacevolissima sorpresa. Ho pure trovato una fantastica churreria!

bus Corralejo Puerto del Rosario

Come organizzare una vacanza a Fuerteventura con i mezzi pubblici

Organizzare una vacanza con i mezzi pubblici richiede una maggiore pianificazione rispetto ad una vacanza in auto perché occorre prestare attenzione a linee e soprattutto agli orari. Tenete presente che alcuni autobus potrebbero essere poco frequenti o non funzionare il sabato e la domenica.

La cosa fondamentale da tenere presente per organizzare una vacanza a Fuerteventura con i mezzi pubblici è che la rete degli autobus è sostanzialmente divisa in due: alcune linee servono il nord dell’isola e altre servono la parte sud.

È facile spostarsi all’interno della parte sud e all’interno della parte nord, mentre non c’è nessun autobus che va dal nord al sud. Per passare dal nord al sud dell’isola dovrete quindi cambiare autobus a Puerto del Rosario.

Per questo motivo la mia idea, ovvero prenotarmi l’ostello nella stessa città da usare come base per tutta la vacanza, non è stata una grande idea. Vi consiglio invece di prenotare il vostro alloggio in parti diverse dell’isola, così da ridurre al minimo i cambi di autobus.

Guardando la cartina delle linee bus di Fuerteventura vi apparirà molto più chiaro ciò che intendo:

Cartina Bus Fuerteventura

Attenzione però perché in questa cartina mancano alcune linee, ad esempio la numero 8 che collega Corralejo a El Cotillo passando per La Oliva e Lajares.

Per l’elenco completo delle linee, con orari e prezzi aggiornati, consultare il sito ufficiale di Tiadhe, la compagnia bus di Fuerteventura.

I mezzi pubblici di Fuerteventura sono piuttosto efficienti (in tre settimane solo una volta mi è capitato che l’autobus tardasse), hanno l’aria condizionata, sono comodi e puliti e hanno un costo contenuto.

Itinerari a Fuerteventura con i mezzi pubblici

Ecco tre possibili itinerari pensati per chi vuole visitare l’isola di Fuerteventura spostandosi solo con i mezzi pubblici.

Non vi dico quanto tempo fermarvi in ciascuna località perché questo dipende da quanto dura la vostra vacanza e dai vostri interessi. Come sapete, io preferisco vedere meno località ma fermarmi più a lungo in ognuna… ma questi sono i miei gusti!

Naturalmente queste sono solo alcune idee, che potete adattare secondo le vostre esigenze.

Il meglio dell’isola

Questo primo itinerario è pensato per chi vuole vedere le più famose attrazioni turistiche di Fuerteventura senza dover noleggiare un’auto.

Aeroporto – El Cotillo
Bus: 3 fino a Puerto del Rosario, poi 6

Cosa vedere a El Cotillo: faro e museo della pesca, centro cittadino, spiagge e scogliere, tramonto a Piedra Playa

El Cotillo – Corralejo
Bus: 8

Cosa vedere a Corralejo: dune del Parco Naturale di Corralejo, centro cittadino, isola di Los Lobos, alba sul lungomare

Corralejo – Costa Calma
Bus: 6 fino a Puerto del Rosario, poi 1 o 10

Cosa vedere a Costa Calma: Playa de Sotavento de Jandía

Costa Calma – Morro Jable
Bus: 5, 1, 10

Cosa vedere a Morro Jable: faro di Puerto de la Cruz e spiaggia di Cofete (prendere bus 111), Turtle nursery (centro per la salvaguardia delle tartarughe), Pico de la Zarza

Morro Jable – Aeroporto
Bus: 1 o 10 fino a Puerto del Rosario poi 3

Itinerario trekking

Agli amanti del trekking consiglio di focalizzarsi sul nord dell’isola perché qui ci sono davvero tantissimi sentieri, molto belli. Se avete pochi giorni potete scegliere Corralejo come base e da lì fare queste escursioni in giornata:

  • in bus a Lajares e da lì a piedi fino a Corralejo (circa 10 km) passando per il vulcano Calderon Hondo. Se la fate di sabato potete vedere il mercatino dell’artigiano di Lajares.
  • a piedi fino a El Cotillo lungo la strada costiera (circa 18 km) e ritorno a Corralejo in bus (la sera stessa o in altra data se volete soggiornare anche a El Cotillo). Se arrivati al faro vi sentite stanchi potete risparmiare i pochi chilometri fino al centro di El Cotillo facendo l’autostop.
  • in barca fino all‘isola di Los Lobos e giro dell’isola a piedi
  • in bus o piedi a Lajares e da lì a piedi fino a La Oliva (circa 10 km), ritorno a Corralejo in bus

Con questo itinerario gli spostamenti in bus si riducono davvero al minimo! Le linee che vi serviranno sono 3, 6, 8.

Se avete più tempo a disposizione potete spostarvi a Morro Jable prendendo due bus (6 fino a Puerto del Rosario e poi 1 o 10) e salire sul Pico de la Zarza, la cima più alta dell’isola.

Itinerario mare

Agli amanti del mare consiglio invece il sud dell’isola, dove è possibile trovare lunghissime spiagge di sabbia bianca e molti resort. Le principali attrazioni da visitare in questo caso sono le spiagge: non sto a elencarvele perché sono tantissime!

Aeroporto – Caleta de Fuste (bus 3)

Caleta de Fuste – Costa Calma (bus 1 o 10)

Costa Calma – Morro Jable (bus 5, 1, 10)

Morro Jable – Aeroporto (bus 1 o 10 fino a Puerto del Rosario e poi 3)

Se avete più tempo e volete visitare anche il nord vi consiglio Corralejo, con le dune e la visita all’isola di Los Lobos.

Altre località di Fuerteventura raggiungibili in bus

Come vi dicevo, i tre itinerari di Fuerteventura con mezzi pubblici che vi ho proposto sono solo delle proposte. Le località raggiungibili in autobus sono ben più di quelle che vi ho indicato.

L’entroterra di Fuerteventura, con i suoi paesini e i suoi paesaggi desertici, è molto affascinante ed anche questo è visitabile in autobus: la linea 1 che collega Puerto de Rosario a Morro Jable attraversa il centro dell’isola fermando in moltissimi paesini tra cui Antigua, Tuineje, Tiscamanita oppure potete prendere la linea 15 che compie un percorso circolare nel centro dell’isola.

Si può raggiungere in autobus anche Betancuria, l’antica capitale dell’isola, ma la visita va programmata con attenzione perché l’unico bus per questa località ha pochissime corse al giorno. Più autobus fermano a Tindaya, dove potrete ammirare la montagna sacra dell’isola, ma anche in questo caso occorre fare molta attenzione agli orari.

Molto più facile raggiungere la famosa località balneare di Caleta de Fuste, collegata a Puerto del Rosario dal bus 3.

Gran Tarajal ha una spiaggia di sabbia nera: non la metterei tre le mie località preferite dell’isola ma sono felice di esserci stata e la consiglierei a chi ha un po’ di tempo in più. Ci arrivate con il bus 16 da Puerto del Rosario e da qui con altri bus vi potete spostare verso l’entroterra o esplorare la costa sud.

Le possibilità sono davvero tante: basta un po’ di pazienza per creare l’itinerario della vostra vacanza da sogno nel rispetto dell’ambiente!

Quanto costa il bus a Fuerteventura

Non ho trovato cari gli autobus di Fuerteventura, ma non pensate nemmeno ai costi supereconomici dei bus nel sud est asiatico.

Per darvi un’idea ecco i prezzi di alcune delle tratte più utili per i turisti:

  • Aeroporto – Puerto del Rosario: 1,40 €
  • Puerto del Rosario – Corralejo: 3,40 €
  • Corralejo – El Cotillo: 3,10 €
  • Puerto del Rosario – Morro Jable: 10,00 €
  • Puerto del Rosario – Costa Calma: 7,55 €
  • Costa Calma – Morro Jable: 2,70 €

I prezzi sono sola andata. Per alcune località possono esserci delle lievi variazioni di prezzo in base alla linea su cui viaggiate.

Ricordate che prezzi e orari cambiano nel tempo, pertanto per organizzare la vostra vacanza fate sempre riferimento al sito ufficiale Tiadhe o chiedete informazioni all’ufficio del turismo.

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwittergoogle_plus

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *