Riva del Garda: 4 volte e più

Riva del Garda è uno di quei posti dove probabilmente non sarei mai andata se non mi ci avesse portato una vicenda personale. La “colpa”, che è più giusto dire merito, è di un tal Alberto, mio carissimo amico, che ha deciso di mollare un sicuro lavoro da dipendente per dedicarsi ad una sua passione, e così si è aperto un negozio di biciclette a Riva del Garda.

Sono andata a trovarlo per la prima volta nell’aprile 2017 e da allora sono già tornata  in tre diverse occasioni. E vi dirò, ogni volta che vado scopro qualcosa di nuovo da vedere o da fare per cui mi viene voglia di tornare.

In queste mie quattro visite sono giunta alla conclusione che Riva del Garda è una località davvero carina da visitare, adatta sia ad un weekend che a una vacanza lenta di una settimana o più.

Mi raccomando, se siete in vacanza a Riva del Garda e volete noleggiare una bicicletta andate da Alberto (i contatti li trovate qui) e salutatelo da parte mia :)

Spiaggia Riva del Garda

La mia giornata tipo a Riva del Garda

Nelle mie quattro visite a Riva del Garda mi sono costruita una personale routine. La mia giornata tipo a Riva del Garda inizia con una colazione alla tedesca all’ostello Benacus, dove ho sempre soggiornato. Dopodiché mio fratello, che di solito mi accompagna, parte per un’escursione in bicicletta mentre io vado a farmi una camminata. Ci si ritrova nel pomeriggio al lago, si prende il fresco in spiaggia e tempo permettendo si fa anche il bagno, dopodiché si torna in ostello e ci si prepara ad uscire, ovviamente in tempo per l’aperitivo!

Un altro rituale ormai consolidato per me è la cena al Kapuziner, il ristorante dell‘hotel Vittoria. È un locale in stile bavarese, perfetto per gran mangiate a base di stinco di maiale, wurstel, crauti, bretzel, taglieri di speck e formaggi. Si mangia tanto e, per le quantità, si spende relativamente poco. Ma il motivo per cui ci torno ogni volta che vado a Riva del Garda sono le loro piacevolissime birre tedesche, tra cui la Schwarzbier, uno stile di birra piuttosto raro in Italia.

Altro posto in cui torno con piacere a bermi una pinta, questa volta di Guinness, è il Pub all’Oca, piccolo locale molto carino, arredato con cimeli velici, oppure se mi sento più in vena di London Pride vado al Moby Dick sul lungolago.

Piatto Amicizia Ristorante Kapuziner

Cosa fare a Riva del Garda

Naturalmente, non dovete per forza seguire la mia giornata tipo! Riempite la vostra vacanza delle cose che vi piace fare, vivetela secondo i vostri ritmi. Il bello di Riva del Garda è che è perfetta sia per vacanze attive, grazie alle numerosissime opportunità di fare sport e attività all’aperto, sia per vacanze pigre.

Crociere sul lago

Uno dei motivi per cui dovrò senz’altro tornare a Riva è che non ho ancora fatto una crociera sul lago. Da Riva potete prendere il battello per Torbole, Malcesine e Limone sul Garda: una crociera fantastica che vi permette di fare più tappe e visitare i più bei paesi dell’Alto Lago!

Non avendola ancora fatto non posso dare consigli in prima persona, ma il consiglio che mi ha dato mio fratello è di comprare il biglietto giornaliero (costa intorno ai 20,00 euro e permette di risparmiare notevolmente sui biglietti singoli) e di evitare di scendere a Torbole perché tanto si può raggiungere a piedi, inoltre non tutti i battelli fermano qui quindi rischiate di rimanere bloccati per un po’.

Esiste anche la possibilità di un’escursione in barca privata: in questo caso potrete scegliere tra itinerari già stabiliti o crearne uno personalizzato. Alcuni operatori effettuano anche escursioni notturne oppure organizzano gite più lunghe che consentono di attraversare il lago di Garda in tutta la sua lunghezza.

Attività sportive

L’Alto Garda è un vero paradiso per gli amanti delle vacanze attive. A Riva del Garda e nei paesi vicini potrete fare vela, windsurf, immersioni, trekking, mountain bike, arrampicata, canyoning, SUP (stand up paddle), canoa. Se non avete mai provato queste attività una vacanza a Riva del Garda potrebbe essere l’occasione giusta! Ci sono tantissimi centri sportivi e operatori turistici che organizzano tour e corsi per tutti i livelli.

Se non vi sentite sportivi ma volete comunque fare un’attività all’aperto potete noleggiare una bici elettrica, nuotare al lago, fare una delle facili e bellissime passeggiate che vi suggerisco qui sotto!

Sport Riva del Garda

Musei e monumenti

Ammetto che nelle mie visite a Riva del Garda mi sono sempre dedicata alle attività all’aperto, come del resto fa la maggior parte dei turisti. Ciò non significa che Riva sia priva di interessanti attrazioni culturali, tra cui:

  • la Rocca, fortezza in riva al lago oggi sede del MAG-Museo Alto Garda
  • Torre Apponale, costruita nel XIII secolo, aperta al pubblico in alcuni periodi dell’anno
  • Chiesa dell’Inviolata e Chiesa di Santa Maria Assunta, consigliate agli amanti dell’arte barocca
  • Centrale Idroelettrica, un capolavoro di ingegneria

Riva del Garda, centro città

Passeggiate e trekking a Riva del Garda

Alle camminate riservo un paragrafo a parte, primo perché sono davvero tante, secondo perché – lo sapete – io amo camminare, e terzo perché effettivamente molti turisti vengono a Riva per le passeggiate.

Il sentiero della Ponale è l’attrazione turistica più famosa di Riva del Garda, un vero must per tutti i turisti in vacanza nell’Alto Garda. Facile da percorrere, con un lunghezza di tre chilometri e un dislivello ben al di sotto dei 400 metri, è un percorso a picco sul lago lungo il quale potrete godere di una vista mozzafiato.

Il sentiero della Ponale si può percorrere a piedi o in bicicletta, in entrambi i casi io vi consiglio di partire presto perché è un sentiero molto noto e può risultare affollato. La maggior parte dei turisti si ferma al Belvedere (dove si trova un graziosissimo barettino) ma è possibile proseguire per il lago di Ledro oppure verso Pregasina.

Ponale – Lake Garda, Italy

Ponale – Lake Garda, ItalyIl nuovo sentiero della Ponale, uno sguardo dall'alto sul percorso mozzafiato a picco sul Lago di Garda che parte da Riva del Garda e arriva in Val di Ledro.Escursionisti e Bikers ora in armonia./Certified Drone Pilot 🚁: Giovanni LottiEditing video 💻: Michele LottiCopyright © ILGR Network -2018Guardalo in 2K su Vimeo: https://vimeo.com/264850722

Pubblicato da ILGR Network su Domenica 15 aprile 2018

 

Una camminata facile e rilassante è quella lungolago da Riva del Garda a Torbole. Anche in questo caso sono tre chilometri, tutti pianeggianti e immersi nel verde.

Un’escursione in bicicletta molto popolare, che si può affrontare anche a piedi se non andate di fretta, è la via ciclabile da Torbole a Arco, un paesino spostato più verso le montagne molto famoso tra gli appassionati di arrampicata. Non c’è però bisogno di imbragatura e caschetti per salire le ripide scale che portano al suggestivo castello di Arco!

Ciclabile Torbole Arco

Castello di Arco

Un’escursione un po’ più impegnativa, con un dislivello tra i 500 e i 600 metri, è quella che vi porta alla Chiesetta di Santa Barbara. Si vede benissimo dal centro di Riva e di notte è particolarmente suggestiva, sembra una macchia di luce incastrata nella montagna.

Un altro modo per godere di splendidi scorci panoramici sul lago è salire al Monte Brione lungo il sentiero della pace. L’inizio del sentiero è in prossimità del porticciolo di San Nicolò a Torbole.

Sempre da Torbole potete prendere un altro percorso panoramico, il sentiero Busatte-Tempesta.

Troppo facili per te?

Se volete più che una semplice passeggiata nei dintorni di Riva troverete numerosi sentieri escursionistici di diversi livelli, compresi anche itinerari ad anello di più giornate che prevedono il soggiorno presso rifugi montani.

Dove dormire a Riva del Garda

Riva del Garda è una località dalla forte tradizione turistica per cui c’è un’ampia varietà di scelta tra hotel e b&b. I prezzi sono piuttosto alti nei periodi di alta stagione e in occasione di eventi particolari che attirano molti visitatori, ad esempio il Bike Festival che si svolge a fine aprile.

Meglio prenotare con largo anticipo e se volete una sistemazione economica vi ricordo l’ostello Benacus, a cui ormai io sono fedelissima. Si trova in pieno centro, è pulito e confortevole e inclusa nel prezzo c’è un’abbondante colazione. È disponibile il parcheggio privato a pagamento (3 € a notte), da prenotare prima dell’arrivo.

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwittergoogle_plus

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *