5 curiosità sulla Slovenia

Pensi di sapere tutto sulla Slovenia… ma lo sapevi che la Slovenia è la terra delle api, degli apicoltori e dell’amore per il miele? Che in Slovenia puoi bere l’acqua con il più alto contenuto di magnesio al mondo? O che la first lady americana non è nata in America ma in Slovenia?

Ecco 5 cose sulla Slovenia che forse non sapevi!immagini Slovenia

Gli sloveni amano le api

Questa curiosità sulla Slovenia secondo me si merita il primo posto perché la trovo davvero carina: l’ape è un insetto molto amato dagli sloveni. L’apicoltura è una tradizione secolare e gli sloveni sono molto orgogliosi della loro ape carnica, una varietà indigena particolarmente resistente e produttrice di grandi quantità di miele.

Le api sono un elemento così importante nella cultura e nella tradizione slovena che spesso la loro immagine viene usata come elemento decorativo dal valore simbolico sulle facciate e sulle porte di palazzi e monumenti, come invito all’operosità e monito contro l’eccessiva prodigalità. Il miele è un ingrediente molto usato nella tradizione gastronomica slovena e oggi è anche largamente impiegato nella cosmesi e nei trattamenti estetici.

È possibile organizzare un’intera vacanza a tema apicoltura in Slovenia, tra visite a musei tematici, soggiorni in agriturismi gestiti da apicoltori certificati, degustazioni, massaggi al miele.

Se il tempo è poco e dovete scegliere una sola attrazione consiglio una visita al delizioso Museo dell’Apicoltura di Radovljica, un breve ma affascinante excursus storico e tecnico sull’apicoltura in Slovenia. La parte più interessante del museo è la meravigliosa collezione di oltre 200 pannelli d’alveari decorati a mano con dipinti di vario tema (religioso, politico, satira sociale, storico…).

La più grande statua di Tito al mondo si trova in Slovenia

Ecco un esempio di “size matters”, ovvero quando le dimensioni contano. La statua di Tito nella piazza principale di Velenje è la più alta al mondo dedicata al leader politico dell’ex Jugoslavia (non chiamatelo dittatore: ho l’impressione che gli sloveni non gradiscano…). Grazie ai suoi dieci metri di altezza, piedistallo incluso, è diventata una delle attrazioni turistiche più famose della città.

Questa gigantesca statua che domina la piazza Tito Trg è una copia della statua di Josip Broz Tito eretta a Kumrovec, il paesino natale del maresciallo che si trova in Croazia, non lontano dal confine con la Slovenia. Tito viene ritratto in una posa pensosa per dare l’immagine di uno stratega e di un rivoluzionario immerso in pensieri profondi.

La posizione esatta della statua fu scelta dal suo autore, lo scultore Antun Augustinčić, nel corso di una visita alla città nel 1977.

Di sera, seminascosta nel buio, la statua risulta quasi invisibile a dispetto delle sue giganti dimensioni. È una vista malinconica e nostalgica, o almeno a me così è sembrata. Anche il mio sguardo era pensoso quando ho alzato gli occhi verso il Tito gigante, ma certo i miei pensieri erano ben altri rispetto a quelli del maresciallo. Mi chiedevo, per l’appunto, quanti sguardi gli vengono rivolti e quante invece sono le persone che passano dritte. Size matters, ma fino a un certo punto.

In Slovenia sgorga l’acqua più ricca di magnesio

L’acqua minerale naturale con il più alto contenuto di magnesio è la Donat Mg, che si forma dall’erosione di rocce ad una profondità tra i 280 e i 600 metri sotto terra nel territorio di Roganška Slatina, cittadina termale nella Slovenia occidentale.

Un litro di acqua Donat Mg contiene 1040 mg di magnesio più altri minerali importanti per lo svolgimento dei processi metabolici dell’organismo. Grazie alla sua composizione chimica e alle sue proprietà fisiche viene usata a scopo terapeutico e preventivo da più di 200 anni e ha fatto la fortuna della città. È particolarmente consigliata in caso di stitichezza, disturbi gastrici, bruciore di stomaco, obesità, calcoli renali, stress e stanchezza.

Secondo la leggenda la scoperta di questa eccezionale acqua curativa si deve a Pegaso, il cavallo alato della mitologia antica. Mentre volava sopra la Slovenia Pegaso rimase impressionato dalla bellezza del paesaggio e decise di avvicinarsi al suolo, ma volò troppo in basso e finì per urtare il terreno con uno zoccolo. In quel punto sgorgò l’acqua “miracolosa”.

Ho avuto modo di assaggiarla al Medical Centre Roganška e devo dire che il sapore non è proprio buonissimo, ma è comunque molto più buona di certi sciroppi che mi toccava bere quand’ero piccolina…

Primato europeo o mondiale?

Mi rimane il dubbio se la Donat Mg sia l’acqua più ricca di magnesio in Europa o nel mondo. Secondo il sito Donatmg.eu è la più ricca di magnesio in Europa stando ad una comparazione effettuata tra le acque commercializzate e registrate in UE. Le brochure del centro medico dicono che sia la più ricca di magnesio al mondo.

Di chi ci fidiamo?

I ravioli di Idria sono il primo prodotto sloveno registrato come Specialità Tradizionale Garantita

Uno dei piatti tipici più popolari in Slovenia sono gli Idrija žlikrof, una specie di ravioli ripieni di patate dalla caratteristica forma che ricorda il celebre copricapo di Napoleone Bonaparte. La leggenda narra che fu una delle sue amanti in Slovenia (è probabile che ne avesse una in ogni paese…) a inventare la ricetta e a scegliere questa forma particolare in omaggio al grande condottiero francese.

Nel 2002 gli idrija žlikrof hanno ottenuto il marchio di origine Specialità Tradizionale Garantita (STG o TSG in inglese) dell’Unione Europea, che riconosce il valore storico e culturale di un prodotto culinario caratterizzato da composizioni o metodi di produzioni particolari.

In parole povere, se mangiate un piatto con marchio STG siete certi di mangiare un piatto tipico, fatto allo stesso modo da più di 30 anni.

In Slovenia è nata la first lady americana

Ho lasciato per ultima la curiosità che forse sapete già: l’attuale first lady americana, Melania Trump, è nata in Slovenia.

Secondo Wikipedia, che non è una fonte particolarmente attendibile ma per stavolta la prendo per buona, Melania Trump è la seconda first lady nella storia degli USA ad essere nata fuori dal territorio nazionale (la prima fu Louisa Adams, nata a Londra), la prima a non essere madrelingua inglese e la più alta.

Sevnica, la città slovena in cui è cresciuta, è rimasta pressoché sconosciuta ai turisti fino ad anni recenti, ma ha visto un boom di visite da quando una loro cittadina è diventata la moglie del presidente degli Stati Uniti: sempre più curiosi, americani e non, giungono a Sevnica per vedere il luogo in cui è cresciuta la first lady.

Una pasticceria locale le ha dedicato una torta prontamente battezzata Melania Pie, che pare sia diventata la principale attrazione turistica della città, ancor più del castello. Se la torta non vi basta all’ufficio del turismo e al castello potete trovare in vendita una serie di souvenir dal marchio First Lady. Per alcuni è il trionfo del kitsch, per me è una geniale intuizione marketing. Voi che dite?

souvenir First Lady di Sevnica

 

*******************************************************************

Ho visitato la Slovenia nel corso di un press tour organizzato da MGM-Media Optima, dal 20 al 23 novembre 2018. L’organizzazione ha coperto tutte le spese di viaggio, mentre non ho ricevuto compensi per scrivere questo articolo. La scelta dell’argomento e della lunghezza, nonché le opinioni in esso contenute, sono esclusivamente mie. Se non diversamente specificato, anche le foto sono mie.

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwittergoogle_plus

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *