I miei alloggi economici in Marocco

Durante i miei due mesi di viaggio in Marocco ho dormito in 14 alloggi diversi tra ostelli, hotel, b&b, Airbnb (a cui vanno aggiunti un rifugio di montagna e il deserto). Sono tutte strutture rigorosamente economiche: credo quindi di aver una buona idea di come si possa dormire low cost in Marocco.

Di questi 14, sono solo due gli alloggi che non consiglierei a nessuno: il che significa che in Marocco è possibile trovare buone sistemazioni senza spendere una fortuna.

Ve li presento uno a uno, così potete prenderli in considerazione se state organizzando una vacanza low cost in Marocco e il vostro itinerario di viaggio prevede una o più di queste città:

  • Fès
  • Meknès
  • Chefchaouen
  • Casablanca
  • Tangeri
  • Imlil
  • Taghazout
  • Sidi Ifni

Il mio alloggio economico a Fès

A Fes ho dormito due notti al Sendis Hostel, il posto migliore dove dormire a Fès se volete spendere poco ma pretendete pulizia e comodità.

La posizione di questo ostello è perfetta: nella medina, comodo a tutte le principali attrazioni turistiche del centro di Fès – il famoso Blue Gate è a soli 2 minuti a piedi – ma facile da raggiungere in taxi. Non è un dettaglio di poca rilevanza: considerate che girare la medina non è facile e i taxi non possono entrare perché i vicoli sono troppo stretti. Questo ostello vi evita di dover perdere tempo a cercare il vostro alloggio a piedi tra le vie labirintiche della medina perché si trova a meno di un minuto a piedi da una piazzetta aperta alle auto.

Altri punti a favore di questo ostello a Fès dall’ottimo rapporto qualità/prezzo sono la pulizia e la buona colazione. Non dispone di camere private, sono tutti dormitori.

Un piccolo accorgimento per trovarlo senza fatica: l’ostello si trova su un piccolissimo vicolo laterale, poco lontano da un bar/caffetteria vegetariano (sullo stesso lato della strada). La porta ha un’insegna minuscola che quasi non si vede.

Il mio alloggio economico a Meknès

Consigliato a: tutti

Quando si dice fortuna. Avevo prenotato un letto in dormitorio e invece al Dar Merzouga di Meknès mi hanno assegnato una stanza privata, bellissima: la vedete nella foto qui sotto.

Ci sono rimasta solo una notte e ho pochi ricordi, che in sintesi sono:

  • la sorpresa per aver trovato un alloggio così bello al prezzo di un ostello
  • la colazione super abbondante
  • il gestore che somiglia in maniera sconcertante al mago Otelma (ma è molto più simpatico)
  • ottima posizione, facile da raggiungere in taxi pur trovandosi nella medina (il taxi vi lascerà in una piazzetta, basta passare sotto l’arco e proseguire dritti: è il primo alloggio che si trova).

Il mio alloggio economico a Chefchaouen

Consigliato a: tutti

Un b&b che è anche un po’ ostello: ecco a voi il curatissimo Dar Elrio a Chefchaouen! Il proprietario di questa struttura è un trentenne marocchino che va vissuto negli Stati Uniti… avrebbe potuto starsene là ma ha rinunciato alla carriera per tornare a casa e aprire un’attività.

Che ami molto il suo b&b è evidente: l’arredamento è un mix originale di tradizione marocchina e design moderno, con tocchi molto graziosi che lo rendono degno secondo del nome di “boutique hotel”. Il dormitorio da 4 letti è probabilmente la stanza condivisa più curata nei dettagli in cui mi sia mai capitato di soggiornare.

Nelle stanze e nelle aree comuni abbonda il blu, ovviamente, il colore che fatto di Chefchaouen la città più fotografata del Marocco.

La posizione è buona, vicinissimi al centro della cittadina ma appena fuori per stare ancora più in pace. Il rumore del fiume che scorre e la vista sulle montagne rendono il soggiorno ancora più piacevole.

Il mio  alloggio economico a Tangeri

Consigliato a: tutti!

Il Medina Hostel di Tangeri è stata la mia casa in Marocco per quasi tre settimane. Non consecutive, sono andata e tornata in tutto tre volte, la prima all’inizio e le altre due alla fine del mio viaggio in Marocco: ogni volta mi sembrava di fare rientro al nido.

È un ostello bellissimo, arredato in tipico stile marocchino e pulitissimo: io me sono innamorata, secondo me è uno di quegli ostelli che da solo vale il viaggio. Dalla terrazza sul tetto si gode di una splendida, doppia vista: la medina da un lato e il porto di Tanger Ville dall’altro. Un incanto di giorno, magia pura di sera!

Anche la posizione è ideale: nella medina, ma facile da trovare, è comodissimo a tutte le principali attrazioni turistiche di Tangeri; la spiaggia e la stazione ferroviaria si raggiungono a piedi in 15/20 minuti mentre il porto di partenza dei traghetti per Tarifa è praticamente di fronte (attenzione: i traghetti per altre destinazioni partono dal nuovo porto di Tangeri Med, a circa 50 km dal centro della città).

L’ostello ha stanze di diversi dimensioni, dai dormitori da 12 letti a stanze private. È frequentato da viaggiatori di ogni età e provenienza: coppie, gruppi di amici, viaggiatori solitari, anziani… e tutti se ne innamorano come me!

 

Il mio alloggio economico a Imlil

Consigliato a: escursionisti, persone che desiderano silenzio, coppie

La cittadina di Imlil, base di partenza per i trekking nel Toukbal, è uno di quei posti in cui sembra ci siano più guesthouse che case. Tra i tanti hotel e b&b di Imlil io ho dormito all’Atlas Mazik Lodge.

In questa fase del mio viaggio ero accompagnata dal mio ragazzo e quindi abbiamo prenotato una stanza solo per noi con bagno privato: una stanza piccola ma molto graziosa, dotata di un balconcino dove prendere una boccata d’aria.

La posizione a noi è piaciuta molto, anche se non esattamente in centro città (circa 10 minuti a piedi): eravamo immersi nel silenzio totale. Lo staff è stato gentile, ci hanno fatto lasciare i bagagli nella stanza per i due giorni che siamo stati sul Toukbal. Consigliati anche i pasti, buoni ad un prezzo più che onesto.

Il mio alloggio economico a Casablanca

Consigliato a: giovani, nomadi digitali o altri viaggiatori solitari

Anche a Casablanca ho dormito in un Medina Hostel, ma non è nemmeno lontanamente paragonabile al bellissimo ostello omonimo di Tangeri. Sporco, puzzolente e pure caro, l’unica cosa positiva che ricordo di questo soggiorno è aver avuto una stanza singola al prezzo di un letto in dormitorio.

Dopo questa prima notte da incubo mi sono spostata in un Airbnb in uno dei quartieri business di Casablanca. Stanza privata dignitosa, con una scrivania e un wifi perfettamente funzionante. La zona è sicura, ben collegata al centro e alla stazione con il tram.

Mi sono sentita veramente a casa. Il mio host, Tachafine, era un ragazzo giovane molto simpatico. Fuori casa per moltissime ore, trovava sempre il tempo di fare due chiacchiere al rientro per chiedermi come stavo, se avevo bisogno di qualcosa, darmi consigli su cose da fare. Il tutto con discrezione, senza mai risultare invadente.

Se non sei ancora registrato ad Airbnb fallo con questo link e avrai diritto ad uno sconto.

Voglio Lo Sconto

Il mio alloggio economico a Agadir

Consigliato a: nessuno

L’alloggio in cui ho dormito io ad Agadir decisamente NON ve lo consiglio visto che mi sono presa i cimici da letto. Per assicurarmi che non ci finite vi segnalo l’annuncio: è questo, non prenotatelo.

Il mio alloggio economico a Taghazout

Consigliato a: surfisti, giovani, coppie in viaggio low cost, viaggiatori chill out di tutte le età

All’ostello Hakuna Makata Surf House di Taghazout ci sono rimasta una settimana e in questi 7 giorni ho assistito ai rituali quotidiani degli altri ospiti: tutti giovani, tutti surfisti.

Le loro giornate iniziavano presto con l’abbondante colazione inclusa nel prezzo della stanza, seguita da ore di chiacchiere, una sessione di surf, altre ore di chiacchiere, un’altra sessione di surf, doccia, fuori a cena e poi ore di chiacchiere.

Le mie giornate iniziavano con l’abbondante colazione, seguita da ore di lavoro fino alle 16-17, la doccia, una lunghissima passeggiata, la cena e ore di lavoro.

Per loro e per me l’ostello Hakuna Makata è stato un alloggio ideale. La terrazza sul tetto con vista sull’oceano, attrezzata con gli immancabili divanetti e cuscini per terra, è forse la più bella e certamente la più vissuta tra le terrazze di alloggi economici che ho visto in Marocco.

L’ostello è di proprietà di due giovani simpatici e professionali, un tedesco e un marocchino. Il ragazzo marocchino, Simo, conosce molto bene la zona ed è sempre disponibile a dare informazioni e consigli su cose da fare.

Il mio alloggio economico a Sidi Ifni

Consigliato a: lupi solitari, coppie, persone che amano il silenzio, persone che amano la compagnia di altri viaggiatori durante la cena

L’Hotel Suerte Loca a Sidi Ifni è stato uno dei più bei regali che mi sia fatta durante il mio viaggio in solitaria in Marocco.

È un grazioso hotel a due passi da una lunghissima spiaggia: un rifugio accogliente e colorato, perfetto per farvi rapire dal fascino decadente di Sidi Ifni. Credo che avrei potuto facilmente fermarmi qui una settimana a gioire del dolce far niente.

L’arredamento combina elementi marocchini e spagnoli, una caratteristica che è tipica di questa città lungo la costa atlantica del Marocco meridionale rimasta sotto la dominazione spagnola fino al 1969; molte camere vantano una splendida vista sull’oceano. La cucina del ristorante è squisita.

Per i miei standard l’hotel Suerte Loca era costoso, ma parliamo di circa 25 euro a notte per una stanza privata con bagno (colazione eclusa): possiamo concordare che si tratti di una soluzione economica, no? Se volete spendere meno scegliete camere con bagno privato.

I miei alloggi economici a Marrakech

Degli ostelli, riad e palais economici della città più turistica del Marocco vi ho già ampiamente parlato nel precedente articolo I miei alloggi economici a Marrakech. Rimando all’articolo per aneddoti e consigli, qui riporto solamente l’elenco delle strutture consigliate:

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwitter

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.