Vacanza al lago Trasimeno con i mezzi pubblici

Il lago Trasimeno è una delle zone che amo di più dell’Umbria: merito certamente della bellezza del paesaggio e della sua atmosfera rilassante, incantevole in tutte le stagioni e con tutti gli stati d’animo, ma anche perché è una delle poche zone dell’Umbria che si può raggiungere e girare tutto sommato facilmente pur non avendo un’auto.

Intendiamoci, il servizio di trasporti pubblici in Umbria è scadente e questa zona non fa eccezione, tuttavia le caratteristiche del territorio e la quantità di cose che si possono fare senza bisogno di grandi spostamenti rendono possibile organizzare una meravigliosa vacanza sul lago Trasimeno senz’auto, arrivando in treno e spostandosi in bus, in bicicletta o a piedi.

Una vacanza con i mezzi pubblici non deve essere vista come una rinuncia ma come un plus: sono fortemente convinta che “senz’auto” sia il modo ideale per assaporare in pieno la speciale bellezza di questi luoghi.

Non avere l’auto vi costringe ad andare lenti perché il ritmo dei passi è decisamente più lento di quello delle auto, per non parlare poi delle attese dei bus. Vi costringe a prendere ciò che viene ed esserne felici, e pazienza per quelle località che non si riescono a raggiungere senza un mezzo privato. Vi costringe a cercare cose nuove da fare, meno banali delle visite mordi e fuggi alle attrazioni più famose consigliate dal blogger stile “le 5 cose che devi vedere assolutamente”.

Insomma, vi porta dritti al cuore di quel che è il Trasimeno: una meta “slow”, che si fa amare per la sua semplicità e per la dolcezza dei suoi paesaggi. Non roviniamo anche queste zone meravigliose con il rumore, l’inquinamento e i comportamenti aggressivi causati dalle auto: scegliamo un viaggio sobrio e più sostenibile. Noi, tutti: io e voi.

In questo articolo voglio darti informazioni utili per invogliarvi a organizzare una vacanza sul Trasimeno con i mezzi pubblici.

Come arrivare al lago Trasimeno con i mezzi pubblici

Per chi non vuole tirare fuori l’auto il mezzo migliore per raggiungere il lago Trasimeno è il treno, in alternativa si può combinare bus e treno.

Treni per il lago Trasimeno

Due sono le città sul lago facilmente raggiungibili in treno: Castiglione del Lago e Passignano sul Trasimeno:

  • Castiglione del Lago è servita dai treni regionali della linea Roma-Firenze e si trova circa a metà strada tra le due città. La durata del viaggio è di due ore da Roma, qualcosa in più da Firenze.
  • Passignano sul Trasimeno è servita dai treni regionali della linea Firenze-Foligno. La durata del viaggio è di un’ora e 40 minuti da Firenze Santa Maria Novella, un’ora da Foligno.

Ci sono altre città sul lago o nelle immediate vicinanze dotate di stazioni ferroviarie, ma non le consiglio perché sono servite solo da pochi treni locali o perché non è semplice spostarsi senz’auto dalla stazione al lago. In ogni caso ve le segnalo: sono Tuoro sul Trasimeno, Magione e Terontola-Cortona.

Bus per il lago Trasimeno

Ahimè, il bus non è un mezzo comodo per raggiungere il lago Trasimeno perché non esistono autobus a lunga percorrenza con fermate in zona.

Si può arrivare a Perugia con il Flixbus, che ha collegamenti diretti con diverse città in tutta Italia, e da lì raggiungere Passignano sul Trasimeno con un treno regionale o un autobus locale. Flixbus ha una fermata giusto a fianco della stazione ferroviaria di Perugia: controllate però quando prenotate, perché questa compagnia cambia spessissimo orari, tratte e fermate!

Altra città dove si può arrivare con il Flixbus e prendere un treno per Passignano è Arezzo. In questo caso però non so se la fermata bus e la stazione sono vicine.

Come spostarsi sul lago Trasimeno con i mezzi pubblici

Se la vostra vacanza al lago è un breve weekend probabilmente non avrete bisogno di spostarvi dalla città dove alloggiate per riempire le vostre giornate. Se invece vi fermate più a lungo o se volete esplorare più zone del lago allora avrete bisogno di un mezzo: già, ma quale visto che voi l’auto non avete voluto portarla?

La buona notizia è che nonostante i trasporti pubblici in Umbria siano pessimi è abbastanza agevole spostarsi da una città all’altra del lago senza usare l’auto. Vediamo come si può fare.

Bus

Nei mesi estivi è in funzione una linea circolare di autobus Busitalia che collega tutte le città del lago. Grazie a questo comodo collegamento potete visitare le località del Trasimeno che più vi ispirano senza dover fare noiosi cambi o senza dover spendere una follia in taxi.

Negli altri mesi i collegamenti tra le varie località del lago sono scarse. Gli autobus in servizio sono solo quelli delle linee extraurbane di Perugia, che in genere sono pensati per i pendolari del lago (leggi: gli studenti) quindi poche corse e quasi tutte in orario scolastico.

Questo non vi deve scoraggiare: c’è tanto da vedere e da fare sul lago per cui si può riempire una vacanza anche solo visitando una o due località.

Orari linea circolare Trasimeno

Alla data in cui scrivo non sono pubblicati gli orari per la stagione estiva 2020: controllate il sito Busitalia per vedere se sono disponibili. Cercateli nella pagina Bus&Bici della sezione Turismo o negli orari delle linee extraurbane.

Avevo dato un’occhiata agli orari di questo bus nel 2019 e mi pare di ricordare che le corse fossero abbastanza frequenti, tipo una ogni mezz’ora, ma in servizio solo dal lunedì al sabato. Personalmente trovo molto bizzarro che un bus pensato per i turisti non funzioni di domenica: speriamo che per il 2020 cambino gli orari!

Barca

Una delle principali attrazioni turistiche del lago Trasimeno sono le sue isole: la Maggiore e la Polvese.

Entrambe sono collegate alla terraferma da un servizio pubblico di navigazione, con una differenza: la Maggiore è un’isola abitata e quindi i collegamenti funzionano tutto l’anno, la seconda invece è disabitata e si può visitare solo da primavera a inizio autunno (le date precise cambiano di anno in anno, ma in genere vanno da marzo a ottobre).

Sono due attrazioni perfette per chi non ama viaggiare in auto perché non si può portare l’auto sulle isole! I traghetti trasportano solo passeggeri; in alcuni casi è possibile portare biciclette, ma in realtà non ce n’è bisogno perché le isole sono piccole e si girano benissimo a piedi.

Ecco dove prendere i traghetti per le isole del Trasimeno:

  • isola Polvese: da San Feliciano
  • isola Maggiore: da Passignano e Tuoro tutto l’anno; da Castiglione del Lago e San Feliciano in alcuni orari durante il periodo estivo, ma la traversata è più lunga e più costosa.

Ricordate sempre di controllare il sito ufficiale Busitalia per informazioni aggiornate su tratte, orari e prezzi dei traghetti nel Trasimeno.

Esiste inoltre la possibilità di noleggiare barche senza patente a Passignano (periodo estivo) o di fare escursioni in barca a vela.

Bici

Il lago Trasimeno si presta benissimo a essere girato in bicicletta perché il territorio è pianeggiante o con lievi pendenze.

Non serve essere ciclisti allenati per usare la bici come mezzo di trasporto alternativo a auto e bus nella zona del Trasimeno: alcune località si trovano a pochi chilometri di distanza tra di loro e possono essere agevolmente raggiunte anche da chi non è solito fare attività fisica. Pensate di non farcela? Le bici elettriche solo la soluzione per voi! Grazie alla pedalata assistita spostarsi senz’auto è molto meno faticoso.

Il tragitto più semplice che potete fare è da Passignano a San Feliciano, un borgo di pescatori famoso per i magnifici tramonti. Sono 13 km tutti in pianura, potete seguire in larga parte una pista ciclabile in mezzo ai campi molto bella. Il resto dovete farlo su una strada che non è in ottime condizioni (come tutte le strade umbre, ahimè) ma è in genere poco trafficata.

Dove procurarsi una bici?

Il noleggio bici sul lago Trasimeno si sta diffondendo sempre più per cui non credo avrete difficoltà a trovarne una. Nei periodi di alta stagione suggerisco di prenotare la bici in anticipo.

Ecco alcuni indirizzi di negozi/agenzie che noleggiano bici sul Trasimeno:

Alcuni negozi noleggiano solo city bike, altri anche mtb e e-bike. Consultate i siti per saperne di più!

Anello ciclabile del Trasimeno

Se non volete limitarvi a usare la bici come mezzo di trasporto per brevi tragitti ma volete gustarvi il piacere di una lunga pedalata potete percorrere l’intero Anello del Trasimeno, un percorso ciclabile di 70 km che gira intorno al lago. In larga parte coincide con un facile percorso ciclopedonale, in un tratto però se ne discosta inoltrandosi in un sentiero dell’entroterra più adatto alle mountain bike. Alcuni tratti sono su strada.

Se siete allenati percorrerlo tutta in una sola giornata, altrimenti potete spezzarlo in più giornate o farne solo una parte.

A piedi

Siete abituati a camminare? Allora perché non usare i vostri piedi come mezzo di trasporto per raggiungere le diverse località del lago Trasimeno?

Ad esempio potete fare il tragitto Passignano-San Feliciano che già ho consigliato per la bici, oppure da Passignano arrivare a piedi a Tuoro. Nel secondo caso la distanza è di circa 5 km per raggiungere la spiaggia, il centro cittadino è leggermente spostato verso l’interno.

La Via del Trasimeno a Piedi

Anche per gli escursionisti, così come per i ciclisti, esiste la possibilità di fare un anello attorno al lago Trasimeno. È più lungo rispetto all’anello ciclabile perché in alcuni punti si discosta notevolmente dalle rive del lago per andare a toccare i borghi dell’entroterra.

Questo itinerario trekking si chiama Via del Trasimeno ed è stato ideato dall’associazione Camminare Guarisce che promuove il cammino come esperienza dal valore terapeutico che può aiutare le persone ad affrontare situazioni difficili e dolorose. Personalmente trovo molto interessante ciò che fanno, vi invito a visitare il loro sito per saperne di più.

La Via del Trasimeno è lunga circa 160 km divisi in 7 tappe. Fare tutto il percorso richiede una vacanza a sé di almeno una settimana dedicata interamente al cammino. Se non avete abbastanza tempo (o voglia) potete percorrerne solo qualche tappa, o una sola tappa, o un pezzo di una tappa a seconda del vostro livello. Organizzatevi con le informazioni che trovate online oppure con la guida cartacea. Se desiderate farlo con una guida escursionista contattate l’associazione Camminare Guarisce.

Biglietto integrato UmbriaGo

Se pensate di utilizzare molti mezzi pubblici durante la vostra vacanza sul lago Trasimeno valutate l’acquisto di UmbriaGo, il biglietto integrato di BusItalia che permette di viaggiare in Umbria senza limitazioni di tratta sui seguenti mezzi:

  • autobus urbani ed extraurbani
  • minimetrò di Perugia,
  • battelli sul lago Trasimeno
  • treni regionali
  • funicolare di Orvieto

Fate bene i vostri conti: il biglietto non è economicissimo ma in alcune situazioni può risultare vantaggioso rispetto all’acquisto dei singoli biglietti.

Dove dormire sul lago Trasimeno se non si ha l’auto

Quali sono le località migliori dove dormire sul lago Trasimeno se non si ha l’auto?

Le due città consigliate sono quelle più facilmente raggiungibili con i mezzi pubblici, ovvero Castiglione del Lago e Passignano sul Trasimeno. Sono anche le due città più turistiche, per cui qui trovate una maggiore scelta di hotel e b&b, oltre a ristoranti e bar per le vostre serate.

Potete scegliere tra le due quella a voi più comoda, ma a gusto personale io consiglio Passignano un po’ perché la trovo più carina un po’ perché mi sembra ci siano più cose da fare senza dover usare l’auto.



Booking.com

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwitter

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.