CONTATTI

Vuoi chiedermi un consiglio di viaggio?
Vuoi saperne di più su chi sono e cosa faccio?
Vuoi scambiare un’opinione o un punto di vista?

Il modo migliore è scrivere un commento su questo blog così le informazioni che mi chiedi saranno disponibili anche per altri viaggiatori!

Se vuoi contattarmi in privato scrivimi un’email a questo indirizzo: info@laragazzaconlavaligia.com

In alternativa puoi scrivermi un messaggio privato sulla mia pagina Facebook, ma di solito alle email rispondo più velocemente.

Per non perderti i miei nuovi articoli seguimi su Facebook o Twitter.

Info Copyright

Le immagini utilizzate in questo blog sono fotografie scattate da me, gratuite o utilizzate con il permesso dell’autore. Faccio attenzione a non violare i diritti di nessuno, ma potrei aver commesso involontariamente degli errori. Se ti accorgi che in questo blog sono presenti tuoi contenuti che non hai autorizzato ti prego di segnalarmelo, qui o su Facebook. Verranno rimossi al più presto.

Comments

  1. Pasquale says:

    Ciao ,
    Ho visto il vostro sito internet e lo trovo veramente interessante , un buon template e ottimamente SEO ( ttizzato parola di mia invenzione eheheh) indubbiamente e molto affine al mio blog:www.vacanzemarrakech.it.
    Complimenti !
    Volevo proporvi uno scambio link con il mio sito. Nel frattempo vorrei avere la vostra autorizzazione a inserirvi nel mio sito a questa pagina :
    http://vacanzemarrakech.altervista.org/link-amici/
    Colgo nuovamente l’occasione per porgerti i miei complimenti e augurarti buon lavoro.
    Saluti
    Pasquale De Fidio

    1. laragazzaconlavaligia says:

      Ciao Pasquale
      grazie per essere passato di qua.

      non ho una sezione links al momento… terrò presente il tuo link se dovessi aprirne una.

      Saluti e visto il periodo anche Buona Pasqua!: )

  2. sonia says:

    Ciao,
    ma si nasce, ragazza con la valigia, o ci si può diventare?

    1. laragazzaconlavaligia says:

      alcune nascono, altre diventano :)

  3. sonia says:

    …e da cosa o con chi partire, per acquisire ufficialmente il titolo di ” ragazza con la valigia”?
    Mi è difficile pensarmi ora a viaggiare in solitario, forse in futuro.
    Come si educa e prepara la mente a un’esperienza di vita di qsto tipo?
    Io non ho mai viaggiato sola, come lo descrivi tu e tanti altri appassionati.
    L’aspetto materiale e tecnico di un viaggio si può imparare, ma per quello astratto (secondo me motore e/o ostacolo vero del tutto) come fare?
    (PS: nn sono iscritta a facebook; dico ciò forse perché qsto nn è luogo ove sviluppare qsti pensieri, meno tecnici, di un viaggio in cantiere).
    Grazie :)
    Sonia

    1. laragazzaconlavaligia says:

      Sonia, hai centrato il problema. L’aspetto “tecnico” è la parte facile. Si legge in Internet, si comprano guide, ci si informa… si riesce a fare. L’aspetto “astratto” è la parte più difficile. Cerca in te il “da cosa partire”. Perchè vuoi fare l’esperienza del viaggio da sola? La vuoi veramente fare? Non cercare di aderire a un modello, non pensare che siccome lo fanno altre persone allora lo devi anche tu. Non devi dimostrare niente a nessuno. Devi solo stare bene con te stessa.

      Se hai chiarito che è un’esperienza che vuoi fare, allora passi successiva: come superare le paure. Tutti, dico TUTTI, hanno avuto paura al primo viaggio da solo. E’ normale, per una serie di motivi pratici e psicologici. La presenza degli amici, della famiglia o del partner ci rassicura. Ma se parti da sola puoi contare solo su di te e ora pensi che potresti non farcela. Invece ce la farai, qualunque cosa ti accada. Troverai forze che non sapevi di avere.

      Magari inizia con un’esperienza breve, un weekend, in un paese di cui conosci la lingua. E poi da lì aumenta: durata, distanza…

      Scegli qualcosa che piace A TE. Non scegliere una meta perchè è popolare o perchè pensi sia più facile. Vai in un posto che hai sempre sognato. Questo così, per iniziare. Ma potrei andare avanti per ore :)

      Ho scritto questa risposta con la febbre, spero non sia troppo delirante!

      Un saluto

      1. laragazzaconlavaligia says:

        ps sì, devo fare qualcosa per l’email… anch’io la preferisco a Facebook

      2. sonia says:

        :-)
        Qsto è il sorriso che mi hai regalato con le tue parole, grazie.
        Ti terrò aggiornata e ovviamente:
        buona guarigione.
        Ciao, Sonia.

  4. Sofia says:

    Ciao, qualche settimana fa ho trovato il tuo sito, proprio prima di partire per un week end a Dublino e vorrei proprio ringraziarti per tutti gli utilissimi consigli che ho trovato nel suo sito appositamente creato su Dublino e i puoi PUB! Oltre alle informazioni pratiche sui mezzi di trasporto che sono state veramente utili dal punto di vista organizzativo, avendo i nomi dei pub da te segnalati per me e mio marito è stato molto più facile gestire i pasti perchè avendo un’idea di posti tipici e di posti “turistici” abbiamo puntato sul genere frequentato dai dublinesi e devo dire che si siamo sempre trovati molto bene. Non li abbiamo visitati tutti ma in quelli dove facevano la loro birra artigianale abbiamo fatto un assaggio :)
    Il week end è stato breve, intenso e bello, più avanti ci piacerebbe far un viaggio più lungo e vedere l’interno e la costa….spero di poter trovare sul tuo sito altri spunti interessanti!
    Grazie ancora e complimenti ! Sofia

    1. laragazzaconlavaligia says:

      ciao Sofia, grazie di questo commento, sono contentissima di averti aiutata a trascorrere una bella vacanza a Dublino. Io parto questo sabato, la vita mi porta altrove, ma gli otto anni qui per me sono stati importantissimi. Se deciderai di tornare in Irlanda scrivimi pure così ti aiuto a organizzare!

      Un saluto,
      Arianna

  5. David says:

    Ho letto con molta curiosità il tuo blog…soffermandomi molto sulla filosofia del viaggiare lento…interessantissima…ma che credo la variabile soldi unita alla variabile giorni di ferie….unita alla variabile figli determini un espressione complessa dove il perder tempo dopo aver fatto ore di volo…e dinnanzi alla mega variabile…forse qui non tornerò mai più…perché il tempo passa….per tutti…i soldi finiscono…dia un accelerazione sorprendente…ai miei viaggi….e mi spinga a ottimizzare itinerari e luoghi…secondo un metodo utilitaristico…che non ti lascia con vuoti incolmabili…che le pagine della guida sull’aereo di ritorno non ti potrebbero perdonare…vedere tutto…tutto il possibile….e poi tornare per perdersi su ve n’è ancora il tempo(….il tempo si ci asciuga e ci prosciuga e poi….Vinicio Capossela)…

    1. laragazzaconlavaligia says:

      il viaggio è un’esperienza personale, non esiste giusto o sbagliato. Il tempo è la risorsa più preziosa che abbiamo, dobbiamo sfruttarla al meglio. Volevo solo dire che chi vuole una modalità “viaggiare lento” può farlo anche con poco tempo. E’ una questione di scelte, o di priorità se preferisci :)

      Ovunque tu vada, buon viaggio!

  6. marina says:

    Ciao ragazza con la valigia! Devo ringraziarti perché grazie ai tuoi consigli abbiamo avuto il coraggio di prenotare il volo per Dublino. Mio marito non si sentiva di affrontare la guida a sinistra… così quando abbiamo letto che la visita in Irlanda è fattibile anche con i bus siamo stati contenti. Abbiamo bisogno però di qualche consiglio per il nostro itinerario.. Su che compagnie di bus usare e che tipo di biglietto. Puoi aiutarci?
    Grazie, Marina

    1. laragazzaconlavaligia says:

      ciao Marina
      la compagnia di autobus nazionale è Bus Eireann http://www.buseireann.ie
      Aircoach (www.aircoach.ie) è la compagnia per i collegamenti da/per aeroporto di Dublino, ma può essere usata anche per andare a Cork o a Belfast.

      ci sono poi altre compagnie nazionali, credo si chiamino Citylink e Gobus, e varie compagnie locali.

      Con Bus Eireann se fai un viaggio di andata e ritorno conviene acquistare il biglietto a/r anzichè due andate perchè costa meno. Se il ritorno è il giorno stesso scegliete il day return, che costa ancora meno. Acquistando online credo ci sia un piccolo sconto.

      Questa compagnia ha anche un pass valido per alcuni giorni (credo 3 o 5), ma tempo fa avevo fatti i miei conti e non mi era sembrato conveniente. Onestamente però non mi ricordo su che tipo di itinerario avevo fatto i miei conti! trovi qui le informazioni http://buseireann.ie/inner.php?id=337

      Ricorda che se vuoi visitare l’Irlanda del nord lì dovrai pagare in sterline inglesi. La compagna bus per l’Irlanda del nord è Ulsterbus.

      Per quanto riguarda l’itinerario, io consiglio sempre questo: http://www.laragazzaconlavaligia.com/2014/01/10/una-settimana-in-irlanda-itinerario-con-i-mezzi-pubblici/

      Spero di averti aiutata!
      buon viaggio,
      arianna

  7. marina says:

    Grazie! Volevo chiederti se marzo può essere un buon periodo x visitare le isole aran.. Poi volevamo fare qualcosaltro ma non so cosa si possa fare in autobus! Ho seguito il tuo itinerario fino a doolin. Poi pensavamo di tornare a galway e fare un tour organizzato per il Connemara. Alternativa Ring of kerry ma credo ci voglia la macchina. Ovvio tutto non possiamo vedere.. Il nord mi attrae ma credo che 8 giorni siamo pochi.. A Dublino vogliamo stare un paio di giorni. Quindi per ora sono ferma a Doolin con probabili isole. Per il resto… aiutoooooooo….! Cosa mi consigli? Un’altra info per il sentiero che porta alle cliffs.. è molto difficile? Ho letto che è per escursionisti esperti.. Dev’essere molto bello.. Sono riuscita a prenotare l’ostello che indicavi tu a Doolin.. Ci arriva l’autobus? Ti sto assillando ma i tuoi consigli mi ispirano fiducia :-)
    Grazie per il prezioso aiuto. È un viaggio che desideravo fare da anni.. Certo, con la macchina è tutto più semplice..
    Un saluto, Marina e Francesco

    1. laragazzaconlavaligia says:

      allora vediamo:
      – marzo è un mese strano, un anno ha nevicato e un anno giravo in maniche corte… la cosa più probabile è una via di mezzo. troverai poca gente, il che è positivo, te le godi di più. Attenzione però perchè alcuni b&b potrebbero essere ancora chiusi.
      – il Connemara è stupendo, difficile ma non impossibile da girare con i mezzi pubblici. Bus Eireann arriva a Letterfrack, magari potete stare in zona e girare in taxi o in autostop (nei paesini si usa ancora ed è sicuro). Però se avete poco tempo un tour organizzato potrebbe essere una buona idea
      – anche secondo in 8 giorni non vale la pena andare anche al nord, rischiate di passare tutta la vacanza in autobus
      – il sentiero io l’ho fatto anni fa, quando ancora ero poco allenata a camminare. Non è una passeggiata urbana, questo sì, ma se fai già un minimo di attività fisica (niente di agonistico, io sono super pigra) ce la farai.
      – se hai prenotato l’Aille River Hostel sì, l’autobus ti lascia giusto davanti. Non c’è una fermata, devi dirgli di lasciarti lì. Se non sai l’inglese mostragli un bigliettino con scritto “Can you please drop me off at the Aille River Hostel in Doolin?”

      Ho dimenticato qualcosa??

  8. Elena says:

    Ciao! io non sono mai stata in ostello e ho un dubbio: io vorrei fare un viaggio con 5 amici, quindi siamo 6. se prenotiamo una camerata in dormitorio da 6 dovremmo essere in 6 nella stessa camera… e allora che differenza c’è tra una camera privata e una camerata di dormitorio nel nostro caso?
    grazie, Elena

    1. laragazzaconlavaligia says:

      beh in questo caso nessuno!

      per sicurezza però dopo la prenotazione io manderei all’ostello un’email chiedendo di essere messi tutti nella stessa stanza. Altra cosa, se siete un gruppo di maschi e femmine fai attenzione a prenotare un dormitorio misto e non uno riservato a soli maschi e sole femmine.

      Se il gruppo si allarga fai attenzione al numero massimo di persone per cui si può prenotare online. Per gruppi numerosi, in genere dalle 8-10 persone in su, non è possibile prenotare sui siti online: in questo caso è necessario contattare direttamente l’ostello.

      Buona vacanza!

  9. Daniele says:

    Ciao, mi sto organizzando per una vacanza di due settimane in Vietnam ad Ottobre…come puoi immaginare la descrizione del tuo itinerario vietnamita mi sta fornendo parecchi spunti. Vorrei saperne di più riguardo al viaggio nella baia di Halong. L’idea di trovarmi in kayak (da solo o necessariamente in due?) nella baia mi intriga molto, ma il costo della crociera mi pare impegnativo…vale la pena ?

    1. laragazzaconlavaligia says:

      ciao Daniele, mi sono spiegata un po’ male… non è che vai da solo, sei sempre in gruppo con una guida, ma nel mio caso era un gruppo molto piccolo. Il primo giorno credo che fossimo 10 persone, il secondo 4 guida compresa.

      Ci sono tantissime compagnie che organizzano e quella che ho scelto io era una delle più costose. L’ho fatto perché non mi andava l’idea di imbarcarmi su una “party boat” piena di viaggiatori ventenni che vogliono far casino e per quanto mi riguarda sono stata contenta dei soldi spesi, ma natuiralmente questo è un punto di vista soggettivo!

      Buon viaggio :)

  10. Francesca says:

    Ciao ragazza con la valigia, sono incappata nel tuo blog perché stavo cercando come fare la valigia per un viaggio in solitaria al mare ( farò 4 giorni a Levanto ad agosto). É il mio primo viaggio da sola, quest’anno sento l’esigenza di mare e di viverlo da sola e ho già prenotato ostello e treno ma per lo zaino da viaggio mi sapresti dare qualche consiglio ( il telo mare mi sta mandando in crisi hahaha) ? Visto che viaggio con i mezzi pubblici devo studiare bene cosa portare nello zaino.
    Posso poi chiederti quali sono i tuoi guru di viaggio e blog che segui?
    Bello il tuo blog, complimenti :) mi ritrovo troppo nei motivi che ti hanno spinto ad iniziare a viaggiare da sola:) un caro saluto

    1. laragazzaconlavaligia says:

      ciao Francesca, il più bel blog di viaggio a mio gusto è http://www.exploremore.it, che secondo me si distingue da tutti gli altri travel blog per la qualità della scrittura e l’eccezionalità dei contenuti. Troverai forse pochi consigli “pratici”, ma molte suggestioni. Un altro blog che consiglio sempre è quello di Giulia Raciti, persona che non ho mai conosciuto personalmente ma che stimo molto: http://www.viaggiare-low-cost.it/blog-2/

      Per lo zaino ecco qualche consiglio per risparmiare spazio:

      – io non uso teli mare, sulla spiaggia stendo sempre parei, molto più leggeri e multifunzione. All’occorrenza possono diventare una sciarpa, una tovaglia, un vestito, una gonna… per asciugarmi uso solo teli tecnici, tipo quelli da sportivi per intenderci, li puoi trovare a poco prezzo al Decathlon o negozi simili.
      – per pochi giorni non ti serve una confezione di shampoo o bagnoschiuma intera, vai con le boccette da bagaglio a mano (100 ml). Puoi comprare le boccette riutilizzabili che riempi con il tuo prodotto preferito. Costa meno rispetto a comprare le confezioni da viaggio.
      – dai la preferenza ad abiti “multifunzione”, esempio un top comodo che però con un accessorio diventa carino anche di sera. Così eviti il doppio bagaglio giorno/sera.

      Sempre in tema di ispirazione, questo libro ha avuto un gran seguito:
      http://www.laragazzaconlavaligia.com/2016/05/10/il-libro-viaggiatore/

      L’unico mio vero guru di viaggio però é Tiziano Terzani.

  11. Mirko says:

    Ciao Arianna, io e la mia ragazza abbiamo pensato di venire in Irlanda dal 17 al 24 agosto, volevamo soffermarci a Dublino solo un paio di giorni per poi andare sulla costa ovest per vedere le Cliff, Galway, Connemara e Kylemore Abbey, volevo sapere un’informazione, ho visto in diversi siti di noleggio auto che è possibile farlo solamente con carta di credito con numeri in rilievo, esiste che tu sappia un altro metodo per noleggiare un auto? Altrimenti penso che l’unica soluzione per fare un giro del genere sia prendere i bus come dicevi sopra.
    Grazie in anticipo

    1. laragazzaconlavaligia says:

      Ciao Mirko
      quella della carta di credito per il noleggio auto è una spinosa questione che si ripresenta sempre… e ogni volta mi dicono una cosa diversa. Io non ho mai posseduto una carta di credito, però con un’unica eccezione sono sempre riuscita a noleggiare.

      La compagnia che ho sempre usato, perché risultava sempre la più economica nei preventivi online, era Avis. Una volta me la sono “cavata” acquistando la polizza all inclusive e pagando qualche centinaio di euro in contanti come cauzione (che mi sono stati restituiti alla consegna della macchina). La seconda volta invece mi hanno chiesto delle referenze irlandesi (!!!), che per me non era un problema perché vivevo e lavoravo lì ma non so come potrebbe fare un turista…

      Il mio consiglio è di contattare in anticipo l’agenzia per sapere esattamente le loro condizioni.

  12. Donatella says:

    Ciao Arianna,
    Sono capitata per caso sul tuo blog e ne sono felice…complimenti, ci sono un sacco di informazioni utili.
    Approfitto per chiederti un consiglio.
    Ho 47 anni e non mi vergogno di dire che mi sto preparando per partire per la prima volta da sola. Andrò a Londra per una settimana e ti chiederei un consiglio per fare un paio di gite fuori Londra. Ho letto la tua recensione per quanto riguarda Stonehenge (una destinazione papabile, ma mi hai quasi fatto cambiare idea.). Hai altri consigli? Magari qualche località marittima?
    Grazie in anticipo e ancora complimenti!

    1. laragazzaconlavaligia says:

      ciao Donatella,
      perchè ti vergogni? Complimenti invece, non ti fai condizionare dall’età e stai per realizzare un tuo desiderio!

      Brighton è il “mare” di Londra, ci puoi arrivare in treno. Non ci sono mai stata ma è una località molto famosa e a suo modo molto inglese.
      Due popolari gite in giornata sono quelle per Cambridge e Oxford, le due famose città universitarie inglesi.

      Altre idee per gite in giornata:
      Windsor
      Stratford-upon-Avon (città natale di Shakespeare)
      le scogliere di Dover

      Purtroppo non posso consigliartene una in particolare perché personalmente da Londra non ho mai fatto gite in giornata, ho sempre trovato un sacco di cose da fare! Tra le località che ti citato ho visitato solo Cambridge e l’ho trovata molto carina.

      Spero di averti aiutata.

      Un saluto,
      Arianna

  13. Andrea says:

    Ciao Ragazza con la valigia, seguo il tuo blog e lo trovo veramente interessante! Quest’estate pensavo di farmi una vacanza studio a Dublino di 2 o 3 settimane per poi provare a dare il Cae a Roma a settembre o ottobre: conosci la “Arena school of English”? Come ti sembra? Oppure in generale potresti consigliarmi una scuola a Dublino? Grazie mille e complimenti per la passione che metti nel gestire questo blog!

    1. laragazzaconlavaligia says:

      ciao, la conosco bene perché è quella dove ho fatto il corso io.
      Non saprei veramente cosa consigliarti: io mi sono trovata malissimo e penso di aver imparato molto di più studiando da sola, però ero andata lì su consiglio di un’altra persona che invece ne era entusiasta.
      Ricorda che il CAE è un livello avanzato quindi devi già partire con buone basi se vuoi fare l’esame al tuo ritorno.

  14. cinzia says:

    Ciao Arianna, ho visto il tuo sito e devo dire che mi ha molto interessato.
    Volevo chiederti informazioni per un weekend a Fabriano. Ci sono già stata ben due volte ed una città che mi ha letteralmente conquistato.
    Vorrei ritornarci in un weekend a gennaio/febbraio però questa volta dovrei muovermi solo con mezzi pubblici. Mi piacerebbe sapere se tu hai consigli su alberghi in centro/spostamenti in treno e pullman.
    Grazie mille per qualsiasi consiglio tu possa darmi e Buon Viaggio!
    Cinzia

    1. laragazzaconlavaligia says:

      ciao Cinzia,

      io ero arrivata a Fabriano con un treno da Ancona, città che avevo raggiunto con il bus della compagnia Flixbus. Probabile che ci siano altre compagnie di bus che arrivano ad Ancona, e poi ci sono molti treni.

      Il centro di Fabriano è piccolo e in pianura quindi si gira bene a piedi, mentre se ti interessa visitare il birrificio che ho citato onestamente non saprei come arrivarci con i mezzi pubblici (a me era stato dato un passaggio).

      Avevo dormito in un b&b carino un po’ fuori dal centro ma se non hai auto non te lo consiglio, son certa che puoi trovare qualcosa di altrettanto buono in centro.

      Ti consiglio sicuramente il Museo della Carta, che è l’unica attrazione non birrofila che sono riuscita a vedere. Poi di quelle che cito nel mio articolo su Fabriano ho avuto modo di sentire che la farmacia storica è veramente bella.

  15. Ciao Arianna, stavo cercando informazioni sul Vietnam e sono arrivato al tuo blog. Il mio modo di viaggiare é diverso visto che lo faccio per lavoro, ma sono comunque in solitario e i ritmi difficilmente mi regalano del tempo libero. In marzo avró qualche giorno tra il Giappone e la Cina e potrei fare lo scalo di qualche giorno ad un prezzo ragionevole in Vietnam, in particolare Hanoi per la vicinanza. Avró 2-3 giorni. La cittá ne vale la pena? Non penso di riuscire ad andare a Sapa, sarebbe una sfacchinata inutile, ci sono posti piú vicini come Mai Chau o la baia di Halong. Come te preferisco concentrarmi su poche cose ed apprezzarle.
    Grazie e complimenti…anche se mi fai sentire vecchio con i miei 51 anni (non mi facevo problemi di materassi fino a pochi anni fa e tu te ne fai a “30 suonati”!).

    1. laragazzaconlavaligia says:

      ciao Roberto, cosa fare in poco tempo dipende un po’ dai gusti. Personalmente non passerei tre giorni ad Hanoi, non l’ho trovata così affascinante da fermarmi solo lì. In effetti Sapa potrebbe essere una sfacchinata, quindi io, a gusto mio, ti consiglierei Halong Bay.

      Giovinezza e vecchiaia sono solo uno stato mentale. Se fino a pochi a anni fa non ti facevi problemi di materassi sei ancora giovane assai! :)

  16. Simona says:

    Ciao Arianna, farò un tour di dodici giorni in Irlando e ho trovato il tuo blog molto interessante… quindi prima di tutto grazie. Detto questo vorrei chiederti qualche consiglio per poter visitare al meglio il sud del paese con i mezzi pubblici ed in particolare il “Ring of Kerry”, a quanto ho capito la cosa migliore è in auto ma vorrei evitare di prendere l’auto, potresti darmi qualche consiglio?
    Grazie mille e buon viaggio sempre ;)

    1. laragazzaconlavaligia says:

      ciao Simona

      Killarney, città principale della zona, si può raggiungere da Dublino in autobus e in treno, credo lo stesso da Cork e forse Galway. Da lì potresti fare delle escursioni in giornata o con un tour organizzato oppure con dei trekking da sola. So che c’è un tragitto per escursionisti e ciclisti, ma non l’ho mai fatto.

      mi sembra che anche Portmagee si possa raggiungere in autobus, da lì è possibile prendere la barca per la bellissima isola di Skellig Michael. All’epoca in cui sono andata io non ero famosa, adesso con il fatto che ci hanno girato Star Wars mi sa che è più gettonata.

      Secondo me una vacanza senz’auto nel Ring of Kerry si può fare, certo devi organizzarti e magari vedrai meno di uno che ha l’auto ma è possibile

  17. Giulio says:

    Ciao! Sto pianificando un viaggio in Irlanda con la mia famiglia, ed essendo molto spaventato dall’idea di noleggiare una macchina per il problema della guida ma soprattutto per i prezzi di noleggio, ho letto con molto interesse il tuo articolo sull’Irlanda con i mezzi pubblici…stavo guardando il sito della BUS EIREANN e propongono due pacchetti di biglietto a forfait per 3 o 4 giorni di impiego (non ho ben capito) su sei consecutivi ad € 60 (qui: http://www.buseireann.ie/inner.php?id=337)..mi interessava il wild atlantic way…Però dalla brochure e nel sito non si capisce se ci sono sconti per i bambini/ragazzi (io ne ho tre, uno di 7, una di 13 ed uno di 16). Tu conosci questo pacchetto e lo consiglieresti? Eventualmente posso adattarlo con le mete che consigliavi tu per la costa ovest….;-)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *