CHI SONO

IO

Io sono Arianna, mi definisco una nomade stanziale. Mi piace viaggiare tanto quanto tornare nel mio nido.

Ho vissuto quasi 29 anni a Padova, tre mesi a Bologna, un mese a Londra, tre mesi a Derry (Irlanda del Nord) e cinque ad Arklow (Repubblica d’Irlanda). Da ottobre 2008 a gennaio 2016 ho vissuto a Dublino. Poi mi sono trasferita a Perugia.

Ho viaggiato in Europa, in Asia e (un po’) in America, tecnicamente parlando sono stata anche in Africa e spero un giorno di poter mettere piede in Australia.Per moltissimi anni ho viaggiato sempre low cost e quasi sempre da sola. Adesso mi concedo qualche vacanza in più con le persone a me care, ma il desiderio di un viaggio lungo è sempre dentro di me.

IL BLOG

La Ragazza con la Valigia è il mio blog di viaggi. Non è il mio lavoro: per guadagnarmi da vivere faccio altro (questo).

Ho iniziato a scrivere La Ragazza con la Valigia  nel 2010 con lo scopo di ricambiare l’aiuto che durante i miei viaggi mi era stato dato da altri viaggiatori. Penso che lo scambio di informazioni tra persone sia la migliore guida turistica, anche se continuo a comprare Lonely Planet per una sorta di feticismo editoriale.

Non m’interessa che questo blog sia famoso.

Vorrei che questo blog fosse utile.

Il blog si è evoluto nel tempo, di pari passo al mio invecchiamento cutaneo e alla mia crescente difficoltà a smaltire le sbornie. Riflette i miei molteplici interessi. Sono una persona curiosa e odio la monotonia, per questo nonostante la mia pigrizia sono sempre impegnata a fare qualcosa.

VIAGGIA ALL’INTERNO DEL MIO BLOG!

Se sei arrivato qui per la prima volta il mio blog potrebbe sembrarti un po’ confusionario. Lascia che ti suggerisca degli itinerari guidati.

Se ti interessa visitare un paese specifico vai alla lista dei paesi di cui ho parlato. Sono ordinati alfabeticamente.

Trovo le descrizioni di hotel, b&b e ostelli sui blog molto più utili delle recensioni di TripAdvisor: per questo le scrivo anch’io. Spulcia tra gli articoli di Dormire e Provati da me.

Andare a vivere in Inghilterra è stato il mio sogno dal giorno in cui ho aperto il mio libro di inglese alle scuole medie. Per qualche strana ragione sono finita in Irlanda. Gli articoli sul vivere all’estero contengono informazioni utili e più spesso i miei personali punti di vista su come ho vissuto quest’esperienza e su cosa ha significato per me.

Se sei giunto sul mio blog tramite ricerca con parola chiave “birra”, “birre artigianali”, “birre di qualità” o qualcosa di simile salta tutto il resto e vai dritto alla sezione BIRRE E TURISMO. Il vino mi piace ma non mi entusiasma; la birra invece mi regala grandi emozioni. Per questo ho deciso di studiare e sono diventata una Beer Sommelier certificata dall’Institute of Brewing and Distilling di Londra. Ho accompagnato turisti italiani a scoprire birre artigianali irlandesi nel primo tour a tema craft beer nella città di Dublino. Con i miei articoli sul turismo birraio voglio suggerire nuove idee per viaggi e vacanze alla scoperta delle birre più gustose.

La foto del mese non viene veramente pubblicata ogni mese. Quasi. Per pietà ho cambiato nome a questa rubrica, che ora è semplicemente “Foto“. Non sono immagini artistiche ma rappresentazione per immagini di uno stato d’animo.

Vai a Dublino per vacanza, studio o lavoro? Questo blog è una miniera di informazioni utili per te! Ho scritto moltissimi articoli su Dublino, città dove ho vissuto e lavorato per otto anni, e sull’Irlanda. Dimentica la solita guida turistica: nei miei articoli troverai informazioni utili e punti di vista soggettivi, niente a che fare con gli stereotipi, le immagini da cartolina e le descrizione edulcorate e finte che ti propinano le agenzie viaggio.

Se vuoi scrivermi o seguirmi sui social media

tutti i contatti li trovi qui.

© Beawolf78 | Dreamstime Stock Photos & Stock Free Images

PRIVACY, COPYRIGHT, DISCLAIMER, COOKIES E ROBE SERIE

Questo sito non è una testata giornalistica. Viene aggiornato quando ne ho tempo e voglia.

Partecipo a programmi di affiliazione, di cui ho parlato qui. Per leggere la privacy policy del sito cliccate qui.

Le immagini sul sito, se non diversamente specificato, sono mie. Mi impegno a non pubblicare immagini protette da diritti d’autore ma sono un essere umano e posso commettere errori: qualora trovassi su questo sito una tua foto che non mi hai autorizzato a pubblicare contattami subito e provvederò a rimuoverla. A tal proposito, la “foto-ritratto” della Ragazza con la Valigia è di © Beawolf78 | Dreamstime Stock Photos & Stock Free Images.

A scanso di equivoci, questo blog non ha niente a che fare con il film di Valerio Zurlini del 1961 con Claudia Cardinale.

Collaborazioni: sì, se serie. Serie vuol dire pagate o gratis solo quando si tratta di un progetto che mi può interessare. Non contattatemi per scambio link, visibilità gratis, ottimizzazione SEO (quando e se deciderò di ottimizzare il sito mi cercherò io un professionista), guest post che non c’entrano un’acca col mio sito e in generale per attività di marketing di basso livello. Prima di contattarmi per una proposta di collaborazione date un’occhiata al mio sito per farvi un’idea di ciò che potrebbe interessarmi.

Comments

  1. BabySil86 says:

    Hei, ho trovato la mia omonima, nonchè viaggiatrice in Irlanda come lo sono stata io! Ti aspetto sul mio blog, dove sto raccontando il viaggio sull’isola di Smeraldo dell’estate scorsa!
    BabySil86
    http://babysil86.splinder.com/

  2. Davide says:

    Ma come ti si può contattare?? Trovi i miei riferimenti qui: http://www.girodelmondo.org

    1. laragazzaconlavaligia says:

      esiste un info@laragazzaconlavaligia.com, ma confesso che non mi ricordo quasi mai di controllarlo. Sono proprio una cialtrona : (

      grazie per il link

  3. Valentina says:

    Ho appena letto il pezzo sul perché’ non sei partita per il Vietnam.

    Che bello :) Positivo, di ricerca, aperto.

    Bella la sensazione di essere ‘aperti’ ma anche ‘centrati’, di avere la responsabilità’ di ascoltare se stessi.

    Grazie!

    1. laragazzaconlavaligia says:

      grazie a te : )

  4. Concetta says:

    Ciao, mi chiamo Concetta e a giugno compio 40 anni…da poco o meglio dire da un pò visto che nella vita alcune situazioni maturano con gli anni e quindi cambiano, mi piacerebbe fare un viaggio in solitaria ( il primo anche se breve l’ho fatto di 4 giorni in Toscana) prossimamente mi piacerebbe stare via un pò anche 3 settimane…voglia di nuovi colori, odori…non mi interessano le vacanze turistiche, mi interessa tutto ciò che posso osservare di nuovo, di diverso e soprattutto stare con me…ovviamente il budget è quello che è e mi piacerebbe andare o in Irlanda o Portogallo…premetto che per certi versi sono una gran fifona…non ho mai preso un aereo da sola ma ho una gran voglia di “viaggio”….grazie anticipatamente per qualche consiglio….

    1. laragazzaconlavaligia says:

      Ciao Concetta

      un viaggio mi sembra il piu’ bel regalo che puoi farti per i tuoi 40 anni : )

      Stai tranquilla, tutti abbiamo avuto paura al nostro primo viaggio da soli, e anche per l’aereo non preoccuparti… mia mamma il primo l’ha preso dopo i 50 anni! Se hai voglia di viaggio, come dici, non hai niente da temere.

      Sono ben contenta di aiutarmi nel mio piccolo, se posso. C’è qualcosa in particolare che ti interessa sapere?

      Le destinazioni a cui hai pensato mi piacciono entrambe, sono molto diverse ma affascinanti, e hanno molto da offrire a chi come te è una persona curiosa. Se vuoi scegliere in base al prezzo, tieni presente che l’Irlanda è più cara del Portogallo. Se vuoi andare in Irlanda in 5 anni che vivo qui i mesi migliori sono sempre stati maggio, giugno e settembre, ma tieni presente che il tempo qui è imprevedibile!

      Un saluto e grazie per essere passata di qui!

      1. Concetta says:

        Per adesso ti ringrazio ma probabilmente tornerò a farti delle domande….ed è proprio vero che quando crediamo veramente in una cosa, niente e nessuno ci può fermare!
        A presto!

  5. Concetta says:

    Ciao!…ho qualche domanda da farti…per adesso scrivo qui…ma mica è possibile farlo privatamente??? come preferisci te..
    Siccome vorrei stare via nel mese di settembre e perchè no 1 mese intero mi chiedevo se sapevi darmi indicazioni riguardo ad un posto dove andare a dormire…lì a Dublino conosci qualcuno? negli ostelli non sono mai stata ma credo che dopo un pò di giorni avrei bisogno di un pò di intimità…grazie anticipatamente…

    1. laragazzaconlavaligia says:

      Si, e’ possibile, scrivimi a info@laragazzaconlavaligia.com oppure mandami un messaggio privato sulla mia pagina Facebook: https://www.facebook.com/laragazzaconlavaligiablog. Tieni presente che parto stasera e torno lunedi’, leggero’ la posta al mio ritorno.

      Due alternative all’ostello sono couchsurfing o siti come Airbnb (di quest’ultimo ne ho parlato in due post che trovi a questo indirizzo: http://www.laragazzaconlavaligia.com/?s=airbnb).

      Tieni presente che molti ostelli hanno anche stanze private, che costano un pochino meno di una singola in b&b: e’ una soluzione che concilia desiderio di privacy e portafoglio. E se ti capita di sentirti sola vai giu’ nell’area comune e vedi se c’e’ qualcuno per parlare : )

      Scrivimi pure in privato!

      Un saluto

      1. Concetta says:

        Merci!

  6. Giulia says:

    Ciao! Molto interessante il tuo blog! Vieni a trovarmi!

    1. laragazzaconlavaligia says:

      verro’ senz’altro! grazie per essere passata di qua : )

  7. Luna Moonda says:

    Ciao, sono passata dal tuo blog e mi è piaciuto un sacco! Passa da me che c’è un piccolo premio per il tuo blog
    http://librodellebrame.blogspot.it/2013/03/liebster-blog-award.html

    1. laragazzaconlavaligia says:

      Beh grazie mille, è il mio premio che ricevo : )

      Dovrò senz’altro ricambiare!

  8. lucia says:

    volevo solo farti i complimenti per il blog, bello e simpatico, e complimenti anche per i viaggi da solista: anch’io sono una fan del viaggio in solitaria, l’ho scoperto tardi ma devo dire che mi è molto congeniale!
    devo anche dirti che hai sicuramente un refuso nella lista ny vs londra: la metropolitana di londra è milioni di volte superiore a quella di ny!!! :)

    1. laragazzaconlavaligia says:

      Sono contenta che l’esperienza del viaggio in solitaria ti sia piaciuta, e con il tuo commento dimostri una mia forte convinzione: non e’ mai troppo tardi per iniziare a viaggiare da soli! Anche sulla metropolitana mi sa che hai ragione: a quanto sembra, sono l’unica al mondo a preferire la metropolitana di New York a quella di Londra : )

      grazie per essere passata di qui e buon viaggio, ovunque tu voglia andare!

      1. lucia says:

        eh sì, lo pensa anche lui:
        http://www.gadling.com/2010/01/30/10-reasons-londons-tube-is-better-than-the-nyc-subway/ :)

        io ho iniziato a viaggiare in solitaria dopo i 40, adesso ho 47 anni e ho accumulato ny (primo viaggio da sola, i miei parenti/amici mi avevano regalato il viaggio e non ho trovato altri adepti così mi sono decisa), londra (la mia città preferita in assoluto), berlino, giappone, boston, s.francisco e s.louis (quest’ultima sconsigliatissima, ci sono andata per un concerto ed è stata praticamente l’unica cosa bella della città!)

        ancora complimenti e grazie per le dritte, le utilizzerò per i prossimi viaggi che spero di fare presto, crisi permettendo! :)

  9. Giorgia says:

    Ciao,
    è un piacere conoscerti e visitare il tuo blog. Anche io ho una valigia in mano… ma sono una gallina curiosa :)
    Per le dritte, messaggi privati? :D Ti aggiungo alla mia pagina facebook, questo è il mio blog!
    http://www.travel-chicken.com
    Un saluto!

    1. laragazzaconlavaligia says:

      beh io pure sono un po’ gallina… padovana ;)

      ah ah bellissima l’idea del mondo come pollaio dove starnazzare allegramente, ti leggero’ senz’altro!

  10. pippo says:

    ciao ragazza con la valigia ,sono pippo , nome d’arte , e come tanti che scrivono sul tuo blog amano i viaggi , spesso solitari. Chissa perchè sono felici anche da soli. Presto parto per Dublino e trovo molto interessanti le notizie lette .Spero di aggiornare sia durante il viaggio che al ritorno il tuo blog arricchendolo di nuove impressioni o notizie “fresche ” . Un bacione Pippo

  11. Bianca says:

    Grazie per il tour delle birre artigianali a Dublino! Per la tua gentilezza e disponibilità. Sei stata un’ottima compagna di bevute! ;)

    1. laragazzaconlavaligia says:

      grazie a te, è stato un piacere! E perdonami se mi sono dimenticata di mandarti la mail, con l’arrivo di mio fratello non ho capito più niente. Ti scrivo subito!!

  12. elisa says:

    ciao! ho trovato un’omonima! Anch’io come te sono sempre in giro, sia fisicamente che con il cuore e la testa.
    Se ti va vieni a trovarmi sul mio blog (https://laragazzaconlavaligiasite.wordpress.com/) …ho iniziato da pochissimo ma ho intenzione di raccontarmi a lungo :D
    Elisa

    1. laragazzaconlavaligia says:

      Ciao Elisa

      benvenuta nella blogosfera e auguri per la tua nuova avventura online :)
      Siamo in tantissime ragazze con la valigia, dai un’occhiata qui: http://www.laragazzaconlavaligia.com/2012/04/01/crisi-didentita/

      Buona giornata,
      Arianna

  13. Fabrizio says:

    Ciao,
    ho letto con vivo interesse i tuoi due articoli LINGUAGGIO TECNICO delle prenotazioni alberghiere – 1: le camere – 2: le tariffe . Sto entrando nel campo dell’extralberghiero – b&b / affittacamere – quindi ti chiedo se puoi inviarmi -se li hai -altri segreti o articoli che possa utilizzare in questa nuova avventura .
    Grazie e Auguri di Buon Natale
    Fabrizio
    PS
    se puoi indirizza tutto anche alla mia mail.Grazie

    1. laragazzaconlavaligia says:

      ciao Fabrizio

      ho lavorato nel settore alberghiero come dipendente di catene molto grandi, pertanto non sarei in grado di darti consigli per gestire un B&B.

      In generale, credo che la migliore pubblicità sia il passaparola. Investi molto nei tuoi primi clienti. Piccoli dettagli possono fare una grande differenza, per esempio la presentazione della colazione (come prepari la tavola) è importante tanto quanto i prodotti che offri. Molte piccole strutture non forniscono informazioni su come arrivare, dando per scontato che tanto ormai tutti hanno il GPS. Beh non tutti e il GPS non è sempre attendibile, quindi questo piccolo sforzo direi che va fatto. Sii sempre chiaro su cosa comprendono e non comprendono le tariffe, questo per evitare spiacevoli discussioni. Manda sempre una conferma scritta con tutti i dati della prenotazione, anche se non te l’hanno chiesto.

      Un articolo che potrebbe interessarti è questo http://www.laragazzaconlavaligia.com/2015/04/11/quel-cretino-del-receptionist-non-trovava-la-mia-prenotazione/ Parlo degli errori più comuni che la gente commette quando prenota. Alcuni esempi si possono riferire solo alle catene albeghiere ma altri valgono anche per piccole strutture come B&B e affittacamere.

      Scrivimi pure se hai domande specifiche.

      Con l’occasione, ti auguro Buon Natale
      Arianna

      ps ti ho scritto anche in privato

  14. Devo dire che le tue mete sono andate migliorando man mano.
    Un caro saluto.

    1. laragazzaconlavaligia says:

      e speriamo continuino… :)))

      un saluto anche a te!

  15. Paolo says:

    Mi è stato segnalato un sito web in cui sembra ci sia del tuo. Si può desumere che vorresti andare in Nepal. Brava! Hai scoperto l’acqua calda! Per tua informazione, ho viaggiato in giro per il mondo visitando Paesi diversi dall’Africa all’Asia al Centro e Nord America, io frequento il Nepal con regolarità da 38 anni e penso di conoscere abbastanza questo Paese che per me è come una seconda Patria. Ne riparleremo dopo che ci sarai andata, magari in mia compagnia… potrei farti visitare luoghi che i turisti mordi e getta non frequentano… Fatti viva. Per tua conoscenza, sono associato ad Apeiron dal 2002… Cercami in FB e naviga nella mia pagina: Paolo Piechele

  16. roberta says:

    anche io come te preferisco la birra al vino, pur essendo nata in valpolicella! compliemnti per essere stata la prima sommelier italiana di birra! Un viaggio che ti consiglio di fare vista questa pazzione è la nuova zelanda..lì è il paradiso della birra..è anche chiaramente bellissima ma credo tu sappia ceh è piena di piccoleaziende produttrici di birra! buonissima chiaramente

    1. laragazzaconlavaligia says:

      Nuova Zelanda per sognare dunque! :)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *