Wild swimming, un sogno in più nel mio cassetto

In un cassetto che già si fa fatica a chiudere ho fatto spazio per un nuovo sogno. Una meta mai considerata che è entrata prepotentemente nella mia lista di desideri.

La Francia. Ma non la Parigi da Tour Eiffel, nè gli itinerari enogastronomici o il Mont Michel o i musei della seconda guerra mondiale o la lavanda in Provenza. La Francia di questo mio nuovo sogno è un regno acquatico in cui la Natura è regina. La Francia dei miei sogni è fatta di laghi e canali in cui tuffarsi e nuotare, godendo del contatto con l’acqua e l’aria fresca, senza quella fastidiosa sensazione di essere un pesce in un acquario che mi ha fatto smettere di andare in piscina.

La colpa è tutta di un libro fotografico, Wild Swimming France.

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwittergoogle_plus

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *