La mia prima bloggers conference

Tra qualche settimana riprenderò l’aereo e sarà di nuovo un non-viaggio. Si tratta di un’esperienza del tutto nuova per me che continua il filone delle precedenti trasferte del 2015: la mia educazione brassicola. La Ragazza con la Valigia è infatti uno dei blog partecipanti alla conferenza dei Beer Bloggers and Writers a Bruxelles!

Per chi si fosse appena sintonizzato su questo canale, faccio un breve riassunto:

Sono un’italiana residente a Dublino. Amo le birre, un po’ tutte ma meglio se di qualità, e da quest’anno organizzo a Dublino pub tours privati durante i quali faccio assaggiare birre artigianali prodotte da microbirrifici irlandesi. Per saperne di più sulla birra e su come viene prodotta e quindi migliorare la qualità dei miei tours ho iniziato a leggere libri e ho frequentato i corsi della Beer Academy di Londra: corso base e avanzato, come giudicare la birra, abbinamenti cibo-birra. Il prossimo passo sarà la partecipazione alla Beer Bloggers and Writers Conference a Bruxelles.

Il tutto è iniziato compilando un modulo online. Facile. Quasi immediatamente mi arriva un’email di conferma:

La conferma della mia registrazione alla Beer Bloggers and Writers Conference

“Figurati, pensavo, non accetteranno mai la mia iscrizione. Il mio è un blog di viaggi, non di birre, e pure poco famoso”. Vero però che articoli su birre e turismo ne ho scritti, e faccio anche tours a tema, quindi insomma non sarei proprio fuori luogo. Con mia grande sorpresa, la registrazione mi è stata confermata nei tempi previsti e questo blog è stato inserito nella lista dei partecipanti.

Sono emozionata, è qualcosa di totalmente nuovo per me. Quasi tutti i bloggers che leggo regolarmente hanno partecipato a una o più conferenze. Ora è il mio turno, ma complice la mia immancabile compagna di viaggio, ovvero la bassa autostima, mi sento molto meno qualificata dei miei “travel guru”. Avete dato un’occhiata alla lista dei partecipanti? Mi troverò a fianco dei miei beer bloggers irlandesi preferiti, per non parlare di giornalisti del New York Times del settore Food and Drink e professionisti del turismo. Che ci sto a fare io in mezzo a questi giganti?

Non so davvero cosa aspettarmi da questa conferenza: sarà tutto un bla bla bla in cui è una gara a chi se la tira di più? O sarà un baccanale che mi farà completamente perdere la testa? Ce la farò ad assaggiare tutte quelle birre senza ridurmi in uno stato pietoso e, cosa più importante, evitare di essere molesta con gli altri participanti? Visti i miei trascorsi, c’è da aver paura.

Parto giovedì 27 e torno lunedì 31 agosto. Vi farò sapere com’è andata.

Ti è piaciuto quest'articolo? Condividilo! Facebooktwitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.